Maltrattamenti sugli alunni a Caselle in Pittari. Stamattina l’udienza interlocutoria a Lagonegro La prossima udienza sarà il 16 febbraio































Tempi rapidi per l’udienza legata alla vicenda sui presunti maltrattamenti agli alunni avvenuti nella scuola elementare di Caselle in Pittari, reati per i quali sono finite sotto processo quattro maestre.

Quella di questa mattina, che si è svolta nell’aula Nigro al Tribunale di Lagonegro, è stata un’udienza di tipo interlocutorio durante la quale sono stati citati i testi e sospeso l’incarico al tecnico fonico, riservando la consegna delle trascrizioni delle registrazioni all’esito dell’istruttoria, per permettere nel frattempo di ridurre il numero delle trascrizioni limitatamente alla mattina.

Al perito fonico l’incarico di riascoltare e trascrivere i file audio e video intercettati dalle telecamere di videosorveglianza installate nelle aule della scuola dai carabinieri dopo la denuncia di alcuni genitori.





Nella prossima udienza, che si terrà il 16 febbraio al Palazzo di Giustizia lucano, saranno ascoltati alcuni carabinieri della Stazione di Sanza che, insieme ai colleghi di Sapri, hanno condotto le indagini e portato alla luce l’intera vicenda.

Quattro le maestre indagate, mentre per l’ex direttore della scuola l’accusa è di non aver adottato provvedimenti pur avendo ricevuto segnalazioni da parte dei genitori. I fatti contestati agli imputati sarebbero stati commessi tra il 2011 e il 2014. Per gli inquirenti le quattro maestre indagate avrebbero abusato dei mezzi di correzione, chi più, chi meno, a danno dei piccoli alunni della scuola elementare di Caselle.

– Marianna Vallone –


 

 





























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*