Maltempo: Tanagro a rischio esondazione. A Sassano evacuati i piani terreni di alcune abitazioni. Scuole chiuse a Polla. Nel Cilento anziano salvato con un gommone – AGGIORNAMENTI e FOTO –



































E’ stata una nottata di apprensione per gli abitanti della frazione di Silla di Sassano e delle zone limitrofe a causa del rischio di esondazione del fiume Tanagro e dei canali paralleli. Il Sindaco Tommaso Pellegrino, insieme ai tecnici dell’ufficio tecnico comunale, Vigili Urbani, Carabinieri, Vigili del Fuoco, Protezione Civile e Consorzio di Bonifica Vallo di Diano ha monitorato per tutta la notte il livello del corso d’acqua che attraversa la parte bassa del comune. In nottata, un punto dell’argine in località Ponte Cappuccini ha ceduto ma, fortunatamente, ad evitare che l’acqua invadesse completamente strade e terreni è stato un torrente parallelo che è riuscito a contenere buona parte dell’acqua fuoriuscita in seguito alla rottura dell’argine.

Il primo cittadino è stato comunque costretto a chiudere al traffico già da ieri la Strada Provinciale che collega le frazioni di Silla di Sassano e Trinità di Sala Consilina. In mattinata, sul posto, sono arrivati anche due tecnici dell’ufficio del Genio Civile di Salerno. La strada è stata riaperta nella tarda mattinata. La situazione rischia seriamente di peggiorare se non ci sarà un miglioramento delle condizioni meteo nelle prossime ore. Buona parte dei terreni della pianura valdinese, nella parte compresa tra i comuni di Sassano, Teggiano, Sala Consilina (in particolar modo località Sant’Agata) ed Atena Lucana è allagata. In nottata, i proprietari di allevamenti di bestiame ubicati nelle zone a rischio hanno provveduto a toghttp://www.retesette.tv/wp-content/uploads/foto-3.jpgliere gli animali dalle stalle per portarli al sicuro. A Polla, nei pressi del Ponte Malaspina, si sono registrati degli allagamenti di alcuni garage e scantinati; chiuse per allagamento le strade in località Campi e Pantano. Il sindaco Rocco Giuliano ha disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado.

Allagamenti e disagi anche nel Cilento. A Vallo Scalo, in località Montella, un agricoltore è rimasto bloccato in un deposito agricolo ed è stato tratto in salvo con un gommone dai Vigili del Fuoco. (vedi foto a destra – Retesette)








Intanto, l’Assessore alla Protezione civile della Regione Campania, Edoardo Cosenza, alla luce delle criticità legate alle condizioni meteorologiche ha reso noto che si tiene in stretto contatto con l’assessore alla Protezione civile della Provincia di Salerno, Attilio Pierro. “Risulta critica – ha dichiarato Cosenza – la situazione delle strade provinciali del territorio salernitano. In particolare, vi sono diverse strade provinciali del Cilento e del Vallo di Diano, chiuse per esondazione dei corsi d’acqua e altre, invece, che vengono monitorate per altri fenomeni di dissesto idrogeologico. Si segnalano, allo stato attuale  – ha aggiunto – la chiusura delle SP 295 e 330 che collegano Teggiano a Sala Consilina per l’esondazione del Tanagro e delle SP 334 e 317 nelle zone di Altavilla e Albanella per l’esondazione del fiume Calore nel punto di convergenza con il Sele, nei pressi della zona militare di Persano. Per cedimento stradale sono, invece, chiuse la SP 221 Lustra-Rocca Cilento e rischia la chiusura la 29 B Olevano sul Tusciano-Acerno. Per la 414 Roccadaspide-Monteforte, è già in atto un intervento di somma urgenza”. “Seguiamo con particolare attenzione la criticità delle strade della provincia di Salerno – ha concluso – L’assessore Pierro e la struttura tecnica dell’assessorato provinciale effettuano un continuo monitoraggio della situazione tenendomi informato. I tecnici del genio civile regionale, dell’Arcadis (Agenzia regionale di difesa del suolo) e il sistema della protezione civile si tengono a disposizione per eventuali interventi”.

– Erminio Cioffi –



Articolo correlato

21/01/2014 – Sant’Arsenio: Anziano rimane intrappolato nella sua auto quasi sommersa dall’acqua. Salvato grazie al suo cellulare





































Commenti chiusi