Maltempo. Cavo dell’alta tensione tranciato da un fulmine si riversa sul raccordo Sicignano-Potenza L'episodio si è verificato all'altezza dello svincolo di Vietri di Pontenza























Si è rischiato il peggio oggi pomeriggio sul raccordo autostradale Sicignano-Potenza, all’altezza dello svincolo di Vietri di Potenza in contrada Cugni. Un filo dell’alta tensione collegato ad un traliccio, per oltre centocinquanta metri, si è spezzato e dall’alto si è riversato sulla sede stradale, nell’area dove vige il doppio senso in prossimità dei viadotti “Marmo” e “Pietrastretta”.

Sarebbe stato un fulmine la causa dello spezzamento del filo dell’alta tensione. I mezzi in transito in quegli istanti sono riusciti ad evitare il peggio e hanno continuato attraverso l’uscita per il percorso alternativo.

Sul posto è intervenuta una pattuglia della Polizia Stradale di Potenza, i Carabinieri della Stazione di Vietri di Potenza e i Carabinieri Forestali, il pronto intervento dell’Anas per la regolamentazione del traffico e i Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Potenza, che hanno provveduto alla messa in sicurezza del filo dell’alta tensione. Sul posto anche il personale di Terna, che ha provveduto alla sospensione dell’alimentazione di corrente al traliccio e ha avviato i lavori per il ripristino del problema.







Non si segnalano al momento disagi alle abitazioni delle contrade vietresi. Il tutto è accaduto mentre era in corso un violento temporale condito da lampi e tuoni.

Il traffico è stato sospeso tra gli svincoli di Vietri di Potenza nel tratto tra contrada Cugni e contrada San Vito, con i mezzi deviati attraverso la Strada Provinciale 94 e per il percorso alternativo lungo le strade comunali vietresi.

Terna fa sapere che i propri tecnici sono intervenuti tempestivamente per procedere alle operazioni di messa in sicurezza della linea e alla riparazione del componente danneggiato. L’evento si è verificato mentre era in corso un violento temporale, con condizioni meteorologiche particolarmente perturbate. Una fulminazione di elevata intensità ha colpito la fune di guardia della linea provocandone la rottura, ma non ha causato danni a persone o cose né interruzioni del servizio elettrico.

– Claudio Buono –

 



























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*