Legambiente approda nel Porto di Scario con la campagna di sensibilizzazione “Vele Spiegate”

































È approdata anche nel porto di Scario la Bianco Orso III, la barca di Legambiente che da quattro settimane monitora il litorale del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni e promuove la campagna “Vele Spiegate”. Si tratta di un progetto basato su un campus di volontari che monitorano e raccolgono i rifiuti spiaggiati, puliscono le spiagge, osservano e censiscono i cetacei e infine sensibilizzano i turisti sulla cultura e la protezione del mare lungo tutta la costa cilentana.

Accolti al loro arrivo dal sindaco di San Giovanni a Piro Ferdinando Palazzo, dal consigliere provinciale Pasquale Sorrentino e dal Presidente della Lega Navale Vito D’Andrea, i sette ragazzi e l’equipaggio saranno presenti nel Golfo di Policastro per l’intera settimana per svolgere le loro numerose attività che termineranno il prossimo 22 luglio a Sapri.

‘Vele Spiegate’ è una campagna voluta da Legambiente– ha affermato Rosa Palumbo, responsabile del progetto e skipper di Bianco Orso – L’anno scorso siamo stati all’Isola d’Elba e quest’anno abbiamo pensato di riproporla nel Cilento, sia per la bellezza del territorio sia perché è una delle aree preferite da Legambiente. In queste quattro settimane siamo stati ad Agropoli, Acciaroli, Marina di Camerota e infine Scario. Il nostro obiettivo è quello di tutelare le coste italiane ma anche sensibilizzare i diportisti e i Comuni che raggiungiamo dal bandire l’uso degli oggetti di plastica il cui abbandono causa danni ingenti a tutto il nostro ecosistema”.






– Maria Emilia Cobucci –

 

 

 

 

 

 

 





























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*