Le Grotte di Pertosa-Auletta alla Fiera Internazionale del Turismo di Berlino con il progetto “Tre Grotte Tre Fiumi”





























Presentato oggi a Berlino, presso la Fiera Internazionale del Turismo, la quale vanta oltre 180.ooo visitatori e 10.000 visitatori da 180 paesi, il progetto “Tre Grotte, tre Fiumi”, promosso dagli enti che gestiscono le Grotte di Pertosa-Auletta, quelle di Morigerati e di Castelcivita, tre cavee naturali immerse nel Parco del Cilento, del Vallo di Diano e Alburni.

“Tre Grotte tre Fiumi è un itinerario inedito in Italia, una proposta turistica alternativaspiega Francescantonio D’Orilia, presidente della fondazione Mida che gestisce le Grotte di Pertosa-Auletta – grazie alla sinergia tra i tre siti speleologici abbiamo creato un percorso, che in un raggio di 70 km, permette ai visitatori di godere contemporaneamente di bellezze naturali e storiche uniche. Infatti, la nostra intenzione è quella di creare un’offerta capace di soddisfare le diverse esigenze del turista e stimolarlo a scoprire, non solo le Grotte, ma, tutto il patrimonio naturale e artistico circostante come, ad esempio, il sito archeologico dell’antica Volcei e la Certosa di Padula”.

Il percorso prevede la possibilità di scoprire le bellezze naturali tipiche del carsismo e del sottosuolo grazie alle tre grotte, affiancate da tre diversi fiumi: il Bussento a Morigerati, il Tanagro a Pertosa e il Calore a Castelcivita che creano una cornice paesaggistica unica. Il turista, inoltre, potrà scegliere anche il modo migliore per vivere questa esperienza, attraversando il Parco Nazionale in bicicletta, praticando rafting, a piedi,  o a bordo della ciucciopolitana (a cavallo di asini lungo antichi sentieri).







– redazione –


 





























Comments are closed.