Le Autolinee Curcio aprono il proprio Terminalbus alle aziende terze con competenze statali





























Le Autolinee Curcio, a seguito del riconoscimento formale del proprio Terminalbus da parte del Comune di Polla, apre il proprio terminal alle aziende terze con competenze statali e che effettuano fermata nel Comune di Polla.

La struttura, situata in via fornaci, è dotata di 5 corsie bus, accesso alle corsie per le persone con disabilità e mobilità ridotta, sala d’attesa, self bar, toilette, biglietteria, parcheggio auto per i clienti e punto DAE (Defibrillatori automatici esterni).

Il Terminalbus delle Autolinee Curcio è sicuro per i viaggiatori in quanto evita interferenze tra la circolazione dei veicoli e quella delle; dal punto di vista logistico è un importante nodo di interscambio per il Vallo di Diano, per una parte di servizi che a Polla vedono coincidenze assistite dalle diverse ramificazioni provenienti dalla Val D’Agri, dalla Valle del Mercure (Lauria-Lagonegro) e dal Golfo di Policastro, per il centro nord Italia (Roma–Toscana–Umbria) data la vicinanza all’uscita autostradale A2 (circa 800 metri), nonché, fondamentale per l’integrazione ferro-gomma, grazie alla vicinanza dalla stazione Ferroviaria di Polla (circa 50 metri).








L’azienda attraverso la gestione del proprio Terminalbus di Polla, nonché di quello di Eboli, intende impegnarsi nel settore della mobilità indirizzando sempre più l’attenzione alle infrastrutture strumentali, alla logistica del trasporto ed allo stesso tempo alla sicurezza e comodità dei propri viaggiatori.

– Paola Federico –





























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*