Lavori pubblici, Bilancio e Carta dei Diritti delle Bambine. Braccio di ferro in Consiglio a Montesano L'opposizione "Risveglio civico" contraria su tutti i punti





























Un Consiglio comunale impegnativo e ricco di numerosi punti di discussione all’ordine del giorno quello svoltosi ieri sera, nell’aula consiliare del Comune di Montesano sulla Marcellana. Al centro dell’assise comunale, l’approvazione del Bilancio di previsione 2018/2020 dove sono stati confermati, sostanzialmente, i numeri degli scorsi anni, eccezione fatta per alcune variazioni che hanno registrato il parere positivo del Revisore dei Conti. Il punto è stato votato all’unanimità dalla maggioranza e ha registrato il voto contrario dell’opposizione consiliare “Risveglio Civico”.

“Sul Bilancio – ha commentato il consigliere Amanda Cozza segnaliamo un atteggiamento ostruzionistico da parte della Giunta. Dopo una richiesta del 15 gennaio, solo il 28 marzo la documentazione è pervenuta alla Commissione Bilancio oltre ad essere state pubblicate con estremo ritardo anche sull’albo pretorio. In ultimo, solo il 6 aprile abbiamo appreso di una citazione di passività di 138mila euro da parte di Ecoambiente. Dovremmo parlare di programmazione ma mai riusciamo perchè non si capisce che soldi ci sono. Si registrano poi spese maggiori delle entrate coperte con i permessi a costruire”.

“Sul ritardo – ha replicato il sindaco Rinaldi voglio ricordare che il nostro Ente ha avuto vacante la segreteria comunale per circa 4 mesi. Posso affermare che sono stati rispettati tutti i requisiti anche nel rispetto della Commissione con una notifica di ben oltre 5 giorni prima. Respingo la generosa accusa di ostruzione”.








Altro punto discusso, la Programmazione Triennale delle Opere Pubbliche, dove il sindaco Rinaldi, trattenendo la delega ai Lavori Pubblici, ha relazionato: “E’ uno dei settori più fiorenti di Montesano, tra i vari lavori cito il II Lotto Bis della rete fognaria di Tempa Mangini e Pilone e sempre la stessa zona vedrà la consegna dei lavori della rete idrica che risolverà la carenza idrica estiva. Ricordo inoltre l’avvio dei lavori al campo sportivo dello Scalo e il IV Lotto delle fognature Arenabianca /Scalo. Sul metano, l’Amalfitana Gas ha ceduto a Italgas e questo permetterà anche di avviare presto la manutenzione stradale“.

“Segnalo – la replica del consigliere Renivaldo Lagreca lo stato attuale della Stazione Carabinieri. Bisogna trovare una sistemazione per evitare il ripiegamento“.

“Stiamo sostenendo concretamente il progetto di una nuova caserma – la replica di Rinaldi – nessun ripiegamento, la Prefettura è alla ricerca di un immobile sul territorio di Montesano”.

Infine, è stata votata l’adozione della “Carta dei Diritti delle Bambine” promossa dal consigliere Michelina De Paolo con il supporto dell’associazione FIDAPA. La carta promuove la formazione delle bambine in ambienti socio familiari sani e cerca di abbattere le discriminazioni di genere. La Carta ha registrato approvazione in seno al Consiglio ma con voto contrario dell’opposizione che li ha definiti “diritti universali già riconosciuti”.

– Claudia Monaco –





























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*