L’associazione Monte Pruno Giovani insieme al Rotaract Club Salerno per un convegno sulla prevenzione L'appuntamento è per il 3 giugno a Salerno presso il Circolo Canottieri





















L’Associazione Monte Pruno Giovani continua nel suo percorso di inserimento tra le giovani generazioni all’interno del territorio di competenza della Banca Monte Pruno.

Domenica 3 giugno, infatti, per la prima volta, sarà presente e collaborerà alla realizzazione di un appuntamento di carattere scientifico che si terrà nella Città di Salerno.

L’evento nasce dalla collaborazione con il Rotaract Club Salerno e si inserisce nell’ambito delle attività che creano relazioni, mettendo a fattor comune esperienze e professionalità su temi di grande interesse anche per i giovani.







Il titolo del convegno, che avrà inizio alle ore 9:30, presso il Circolo Canottieri Irno ASD, in via Porto, a Salerno, è “Prevenire è curare: chiedi all’esperto!”.

Si parlerà, quindi, di prevenzione con un parterre di specialisti di primo piano.

Lo scopo principale degli organizzatori è di sensibilizzare e informare i cittadini salernitani sul tema della prevenzione, mettendo a disposizione, di quanti vorranno partecipare gratuitamente al convegno, le competenze dei professionisti di ogni settore della medicina.

L’iniziativa vedrà i saluti iniziali di Anna Gallo, Presidente del Rotaract Club Salerno, Giovanni Ricco, Presidente del Circolo Canottieri Irno, di Antonio Mastrandrea, Presidente dell’Associazione Monte Pruno Giovani, e di Antonio Mastandrea, titolare del Laboratorio Analisi Genesis.

I lavori saranno moderati dal giornalista Aniello Palumbo.

Verranno poi trattati diversi aspetti e temi, dalle patologie cardiovascolari all’oncologia, dalla ginecologia alle patologie endocrine e metaboliche.

Il programma prevede 6 sezioni: Movimento e Vita a cura di Nicola Maffulli, Professore Ordinario di Ortopedia e Traumatologia presso l’Università degli Studi di Salerno – Presidente del Corso di Laurea in Fisioterapia – Primario della U.O.C. di Clinica Ortopedica A.O.U. “S. Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona” di Salerno – Direttore della Scuola di Specializzazione in Ortopedia e Traumatologia Salerno e del dottor Gaetano Guadagni, Laureato in Scienze Motorie presso Università Parthenope di Napoli; L’apparato digerente a cura del dottor Attilio Maurano, Medico Specialista in Chirurgia dell’Apparato Digerente ed Endoscopia Digestiva – Direttore U.O. Endoscopia Digestiva presso l’ospedale “G.Fucito” – Professore di Endoscopia Digestiva Chirurgica per la Scuola di Specializzazione in Gastroenterologia di Napoli “Federico II” e del dottor Marco Napoli, Medico Specializzando in Malattie dell’Apparato Digerente ed Endoscopia Digestiva – Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli di Roma – Università Cattolica del Sacro Cuore; Gli annessi del corpo umano a cura del dottor Bruno Brunetti, Medico Specialista in Dermatologia e Venereologia e del dottor Alessandro Pinto, Dottore in Odontoiatria e Protesi Dentaria – Dottorando presso l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, Sessualità e Prevenzione a cura della dottoressa Rosarita Oro, Ostetrica, Direttore delle attività formative del Corso di Laurea in Ostetricia UNISA – Sede A.O.U. Ruggi, Tesoriere S.I.R.O.N.G. e del dottor Gaetano Savoia, Medico Specialista in Urologia – A.O.U. “S. Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona” Salerno; Il sistema cardiocircolatorio a cura della dottoressa Mariaconsiglia Calabrese, Fisioterapista, Direttore delle attività formative del Corso di Laurea in Fisioterapia UNISA – Sede A.O.U. Ruggi, Presidente A.I.Fi. Campania, Presidente Nazionale S.I.Fi.R. e del dottor Fabio Franculli, Medico Specialista in Malattie dell’Apparato Cardiovascolare – A.O.U. “S. Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona” Salerno, Alimentazione e Salute a cura della dott.ssa Francesca Manfra, Biologa Nutrizionista e laureanda in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Salerno.

 – Miriam Mangieri –

 



















Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*