“L’anagrafica degli articoli è il cuore della vendita”. Intervista a Giovanni Lotierzo della DFL Lamura



























L’azienda DFL di Sala Consilina è una delle realtà commerciali all’avanguardia del Vallo di Diano nel settore della vendita di articoli di ferramenta, materiali edili ed affini.  Particolare importanza ricoprono le relazioni con le utenze e, la presentazione commerciale del prodotto. Ondanews ha intervistato in merito Giovanni Lotierzo, del personale DFL.

  • Può dirci quale ruolo ricopre all’interno di DFL?

Il mio ruolo all’interno dell’ufficio acquisti si concretizza nell’espletamento della parte più pratica dell’intero processo di approvvigionamento dei prodotti. Mi spiego meglio: una volta definite le relazioni commerciali con i fornitori e condotte le trattative d’acquisto e gli ordini, tocca a me lavorare per le operazioni di codifica, realizzazione anagrafiche e descrizioni commerciali dei nuovi prodotti, oltre che alla verifica del rispetto di tutte le procedure, condizioni e modalità concordate negli acquisti dai nostri buyers.

  • Com’ è evoluto l’assortimento di DFL da quando hai cominciato a lavorarci?

Sono quasi dieci anni che ricopro questa posizione all’interno di DFL e posso dire, con tanto orgoglio, di aver vissuto una delle fasi più significative della sua crescita in senso generale. Un cammino che ha visto nel tempo il puntamento a nuovi orizzonti, lo sviluppo di nuovi obbiettivi ed il raggiungimento di importanti traguardi. Molti sono stati gli stimoli che hanno permesso a questa azienda di scommettere, crescere ed investire in un mercato grande e complesso come quello della distribuzione. Gran parte di tutto questo processo evolutivo è anche dovuto a lavoro svolto per ampliare il catalogo generale con l’assortimento ed il numero di articoli disponibili in termini di nuovi inserimenti. Il mondo della ferramenta oggi si presenta talmente vasto ed articolato che, esigenze di una domanda economica sempre più incalzante, ci hanno spinto ad allargare i nostri sguardi e i nostri interessi. Abbiamo lavorato per adeguarci ai nuovi bisogni dei nostri clienti e dare le giuste risposte con la presentazione di un ventaglio più ricco e nutrito di nuovi prodotti, maggiori scelte merceologiche e migliore fruibilità.







  • Quali sono i parametri su cui ti basi per un’ottimale presentazione dei prodotti?

L’anagrafica degli articoli costituisce il cuore di un processo sia gestionale che di vendita. Questa delicata operazione, definisce le regole ed i parametri per la gestione fisica ed informativa dei prodotti, oltre che alla loro pubblicizzazione. Oltre al bisogno strumentale che, nel nostro ambito commerciale, può spingere a ricercare ed acquistare un oggetto, molto contribuisce anche l’attenzione che si posiziona sulla descrizione e, in taluni casi, ne determina la vendita. Non sempre le immagini raccontano tutta la storia. Il segreto è il ‘mettersi nei panni di chi acquista’, nell’usare le parole con molta cura. Una buona descrizione, infatti, è fatta da parole chiave, è concisa, è sufficientemente tecnica, deve aggiungere valore.

  • In quale direzione pensi che il portafoglio di prodotti offerti da DFL possa muoversi per un prossimo futuro?

Risulta essenziale, in una prospettiva di sviluppo futuro, riuscire a raccontare al mercato la propria storia, delineare un netto posizionamento, dispensare per ‘vendere’, unitamente alla distribuzione dei prodotti, caratteri distintivi tangibili e non, e che vadano a creare differenziazione. La scommessa è tutta qui.  Se da una parte essere completi, aggiornati ed incisivi in termini di assortimento di magazzino serve per dare servizio continuo ed impeccabile, dall’altra ritengo che una comunicazione coordinata della propria identità annidata all’interno di ogni prodotto venduto andrà, di sicuro, a generare vantaggio competitivo di lungo periodo. Ciò contribuirà a creare ritorni economici duraturi nel tempo e generare crescita. Questo, oltre ad essere una speranza, diventi anche obiettivo di stimolo sul quale lavorare ancora di più.

– redazione –



























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*