La Pasticceria D’Elia di Teggiano presenta il goloso “Eighteen Chocolate Party” dedicato al cioccolato





























Eighteen chocolate party 2 Eighteen chocolate party

Dolci creazioni a base dell’amatissimo cioccolato declinate in un tripudio di golosità danno vita a “Eighteen Chocolate Party” la nuova idea della Pasticceria D’Elia di Teggiano.

Il Maestro Domenico Manfredi ha presentato la sua nuova creazione, ieri sera a Montesano sulla Marcellana, in occasione del 18° compleanno del figlio Antonio.





Una vera e propria “Fabbrica di Cioccolato” dove cremini, cioccolatini, torroncini e blocchi alla gianduia, bianco, alla nocciola, fondente e al latte hanno conquistato grandi e piccini. Un evento studiato nei minimi particolari e che ha visto un tocco di cioccolato in tutte le pietanze della serata.

Scenica la fontana di cioccolato all’arancia, alta 3,80 metri, utilizzata per un alternativo e goloso aperitivo, così come il “Chocobab” di cremino servito come simpatica idea street food.

Un mondo di cioccolato che sembra ricordare il personaggio di Willy Wonka dello scrittore Roals Dahl e dove il Maestro Manfredi è riuscito a coniugare il mondo del cioccolato in tante deliziose soluzioni studiate per tutti i tipi di palato. Presenti inoltre, l’angolo dedicato al rum e la fontana di cioccolato bianco.

Un nuovo concept innovativo sperimentato dalla Pasticceria D’Elia con prodotti di alta qualità e che, per occasioni particolari, riesce a personalizzare il dolce per adattarlo a ogni tipo di evento. “Eighteen Chocolate Party” è la golosa soluzione per gli amanti del cioccolato in tutte le sue sfaccettature e per quanti vogliono organizzare un evento diverso dal solito.

Per conoscere le dolcezze della Pasticceria D’Elia è possibile visitare il laboratorio in Via Anca del Ponte a Prato Perillo di Teggiano o contattare lo 0975/ 73170.

– Claudia Monaco –


messaggio pubblicitario con finalità promozionale –

 eighteen chocolate party 5 eighteen chocolate party 3 eighteen chocolate party 6

























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*