“Jazz in Laurino”, firmato a Salerno il protocollo d’intesa tra Comune e Banca Monte Pruno Il 13 agosto ospite Red Canzian























Michele albanese e red canzian Intesa Laurino Jazz

Si rinnova una partnership di grande interesse ed importanza per il territorio dell’entroterra cilentano: la Banca Monte Pruno, il Comune di Laurino e l’Associazione Liberi Suoni si legano con un patto per la manifestazione “Jazz in Laurino”.

Stamattina, presso gli uffici amministrativi della Banca Monte Pruno a Salerno, in Corso Vittorio Emanuele, è stato siglato un protocollo di intesa che mira a rinnovare un legame storico tra soggetti che operano quotidianamente per la valorizzazione concreta del territorio e delle sue ricchezze paesaggistiche e culturali.







Jazz in Laurino quest’anno si terrà dal 10 al 14 agosto, con il concerto del famosissimo cantante italiano Red Canzian: “Red in Blu – Le canzoni della nostra vita” sarà l’appuntamento che il 13 agosto caratterizzerà Piazza Santa Sofia a Laurino in uno scenario spettacolare con un’orchestra composta da più di trenta elementi.

Alla firma erano presenti il sindaco di Laurino Romano Gregorio, il Presidente dell’Associazione Liberi Suoni Angelo Maffia, e il Direttore Generale della Banca Monte Pruno Michele Albanese.

Il protocollo si inserisce nell’ambito di un progetto comune delle parti, le quali sono interessate a valorizzare il territorio dell’Alto Cilento con eventi di qualità che possano attrarre visitatori, turisti ed amanti della musica.

Jazz in Laurino, infatti, nelle precedenti quindici edizioni, si è caratterizzata come una manifestazione di altissima qualità con tante presenze che hanno contribuito ad un progetto di elevato livello culturale, il quale associa sia l’aspetto concertistico ma anche la formazione per i giovani artisti. Anche quest’anno, infatti, i corsi estivi di musica Jazz durano 5 giorni con lezioni al mattino e al pomeriggio, mentre tutte le sere è a disposizione un palco all’aperto, in Piazza Magliani, su cui salgono sia i corsisti che i maestri.

“Felici – ha affermato il Direttore Generale Michele Albanese – di ripartire al fianco dell’Associazione Liberi Suoni e del Comune di Laurino in questa nuova edizione di Jazz in Laurino. Per la nostra Banca è un dovere di riconoscenza fare qualcosa per le zone interne che ci hanno consentito di essere diventati quelli che siamo. La presenza di Red Canzian a Laurino arricchirà una manifestazione che merita grande attenzione da parte di tutti, in quanto, ha permesso ad un piccolo centro come Laurino di essere conosciuto non solo in tutta Italia, ma anche oltre i confini nazionali. Un grazie speciale ad Angelo Maffia ed al sindaco Romano Gregorio per averci coinvolto nuovamente in questo stupendo progetto”.

– Claudia Monaco –



























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*