Ad Eboli il Gruppo Consiliare PD, su impulso del consigliere Francesco Rizzo, nell’ultimo Consiglio comunale ha presentato un’apposita interrogazione consiliare sulle politiche da attuare in tema di riduzione dell’inquinamento atmosferico e acustico della città.

Molti Comuni in Italia, dopo la firma del protocollo di Kyoto, da anni hanno aderito all’iniziativa del Patto dei Sindaci promossa dalla Commissione Europea. Lo scopo è di coinvolgere le città e i cittadini nello sviluppo della politica energetica dell’Unione Europea per ridurre le emissioni di anidride carbonica, attraverso l’adozione di misure di efficienza energetica e di azioni collegate allo sviluppo di fonti energetiche rinnovabili.

Le bici elettriche infatti non producono CO2 – fanno sapere dal Gruppo Consiliare PD – permettendoci quindi di dare il nostro personale contributo a ridurre le emissioni in atmosfera, evitando la preoccupazione dello spostamento in fasce orarie trafficate, consentendo trasferimenti agevoli e veloci”.

Il nostro intento con l’interrogazione –  dichiara in particolare il consigliere Rizzo – è quello di sollecitare l’Amministrazione comunale che ad oggi non ha avviato alcuna iniziativa per promuovere la mobilità sostenibile sul territorio, tesa alla riduzione dei livelli di inquinamento atmosferico e acustico in città per salvaguardare e tutelare la salute pubblica”.

Suggeriamo all’Amministrazione, se lo ritiene utile – concludono i rappresentati del Gruppo – di avviare un progetto pilota teso a promuovere la mobilità sul territorio destinando un contributo comunale da utilizzare per acquistare biciclette elettriche e ‘cargo bike’ a pedalata assistita o altri mezzi di trasporto ecosostenibili che consentano di ridurre l’inquinamento atmosferico e acustico nel centro urbano”.

– Miriam Mangieri –

Scrivi un commento. Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamatori e razzisti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*