Inaugurato a Marina di Camerota il Centro Polifunzionale. Il sindaco Scarpitta:“Un evento storico”

























 

È stato inaugurato ieri pomeriggio a Marina di Camerota il Centro Sociale Polifunzionale. Dopo 15 anni dall’inizio del lavori, anche il comune di Camerota ha il suo Palazzetto dello sport.

Si tratta di un centro sportivo di ultima generazione e all’avanguardia per tutto il basso Cilento: in uno spazio di 1500 metri quadri con circa 1000 posti a sedere possiamo trovare una palestra, un campo polivalente di calcio a cinque, pallavolo e basket, una pista di danza, un infermeria, gli spogliatoi per gli atleti e gli arbitri ma anche un ristorante e un bar.






Molto emozionato è apparso il sindaco Mario Scarpitta, che dopo il taglio del nastro e la benedizione di Don Gianni Citro, ha parlato di un impresa storica per il comune di Camerota.

Con orgoglio camerotano posso affermare che oggi con la nascita del Centro Polifunzionale si è davvero compiuto uno storico evento per il nostro Comune. Questo Centro– ha sottolineato Scarpitta – appartiene a tutti i cittadini di questo comune e a tutti coloro che ne vorranno usufruire”.

Non sono mancati tra le parole del sindaco i ringraziamenti a Franco Alfieri e al vice presidente della Provincia di Salerno Luca Cerretani, presenti all’inaugurazione che a loro volta hanno fatto un plauso all’amministrazione Scarpitta per il risultato ottenuto.

La realizzazione di opere pubbliche così importanti – ha affermato Alfieri- si può ottenere solo grazie alla caparbietà e alla tenacia che in questo caso Scarpitta ha avuto”. Dello stesso avviso Luca Cerretani che si è complimentato con l’amministrazione “per aver portato a compimento un progetto di tale importanza”.

La manifestazione è continuata poi con le esibizioni delle associazioni sportive presenti sul territorio e si è conclusa con l’arrivo di due vecchie glorie del calcio Italiano: Sebino Nela e Vincenzo D’amico che pur indossando in passato casacche diverse con la loro presenza ieri alla manifestazione hanno rimarcato i valori che lo sport può insegnare ai ragazzi: amicizia, tolleranza e rispetto.

– Maria Emilia Cobucci –

  



























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*