Inaugurata nella Certosa di Padula la mostra “Sculture” dell’artista teggianese Arturo Ianniello L'evento è supportato dalla società cooperativa "Nova Civitas" e dalla Banca Monte Pruno



















scultureE’ stata inaugurata questa mattina, nella prestigiosa sede del Museo Archeologico Provinciale della Lucania Occidentale situato nella Certosa di San Lorenzo a Padula, la mostra “Sculture” (Long Distance Considerations) dell’artista Arturo Ianniello, originario di Teggiano.

Gli ambienti del Museo Archeologico, per la prima volta, sono stati adibiti a sede espositiva di arte contemporanea: il lavoro di Ianniello, curato da Pietro Tatafiore e Valentina Verga, vogliono invitare a superare gli standard educativi prevalenti.

Un’arte di ricerca che invita a far riflettere sul tempo e su un recupero di ciò che buono, che è stato costruito in passato per poter creare una base solida per il futuro.






I metalli utilizzati da Ianniello per le sue opere provengono da antiche botteghe artigiane, fattorie abbandonate e giacimenti di archeologia industriale.

La mostra è stata proposta dalla società cooperativa “Nova Civitas”, e vede come sponsor la Banca Monte Pruno e il patrocinio della Regione Campania, della Provincia di Salerno, del Comune di Teggiano e del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.

Presenti, tra gli altri, il consigliere provinciale Mariarosaria Vitiello, il presidente di “Nova Civitas”, Antonio Casella, numerosi soci, l’artista Arturo Ianniello e la storiografa Emma Russo.

L’esposizione durerà fino al 3 giugno.

– Claudia Monaco –

sculture e bcc monte pruno opera arturo ianniello 2

























Un commento

  1. giancono says:

    Complimenti Arturo

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*