“Il ricordo di Antonio vive”. A Buonabitacolo una fiaccolata in memoria del 18enne ucciso un mese fa































Fiaccolata in ricordo di Antonio Pascuzzo“Il ricordo di Antonio continua a vivere” è il messaggio, ieri sera, testimoniato da centinaia di persone e ragazzi che si sono ritrovati a Buonabitacolo per una fiaccolata in memoria di Antonio Pascuzzo, 18enne scomparso un mese fa per mano omicida.

La pioggia battente non ha fermato il corteo che si è ritrovato in Piazza Sandro Pertini per la proiezione di un video su Antonio: attimi felici di un piccolo bambino dagli occhi verdi nato nel Perù e diventato man mano ragazzo dalla vivida intelligenza e spensieratezza. Il racconto video della sua breve vita è stato preparato dagli amici affinchè “Antonio non sia solo il racconto di un fatto di cronaca”.

Il corteo si è poi mosso per Via Roma per giungere nei pressi della piscina comunale, luogo del ritrovamento del giovane lo scorso 14 aprile. Un tragitto caratterizzato da un composto silenzio interrotto solo dal rumore della pioggia e da centinaia di candele e palloncini bianchi.






Al centro del corteo, Giuseppe Pascuzzo, padre di Antonio, il vicesindaco Enza Basile e il parroco don Antonio Garone.

Le candele, sono state poi posate dinanzi alla piscina illuminando così il posto insieme ai tanti palloncini bianchi: un segno di speranza che possa vincere le tenebre dello sconforto e del dolore.

Questo non è un posto maledetto – ha sottolineato il parroco don Antonio dopo un momento di preghiera – ma un posto da cui tutto deve ricominciare nel bene. Qui c’è una piscina, ci sono dei campetti da calcio e questo, con l’aiuto di tutti deve essere l’inizio per ricominciare”.

Dello stesso parere il vicesindaco Enza Basile che ha sottolineato “l’impegno per far sì che quest’area venga nuovamente valorizzata“.

Commosso il padre Giuseppe che ha ringraziato tutti per la vicinanza sottolineando, tuttavia, come alcuni aspetti della vicenda siano ancora oscuri e al vaglio degli inquirenti.

– Claudia Monaco –

  


  • Articoli correlati:

25/04/2018 – Volevo la droga senza pagare e ho ucciso”.La drammatica confessione di Karol Lapenta dinanzi al Giudice

19/04/2018 – Omicidio Pascuzzo. Il sindaco Guercio:”Come una fenice Buonabitacolo risorgerà dalle sue ceneri”

15/04/2018 – Dolore, rabbia e incredulità a Buonabitacolo per il delitto del giovane Antonio Alexander Pascuzzo

 

  





























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*