Il Maresciallo Donato Costantino, Comandante della Stazione di Sant’Angelo a Fasanella,trasferito a Roma























 

Continuerà a prestare il proprio eccellente e prezioso servizio nella Capitale il Maresciallo Maggiore Donato Costantino che per oltre 6 anni ha ricoperto l’incarico di Comandante della Stazione Carabinieri di Sant’Angelo a Fasanella, ricadente nel territorio di competenza della Compagnia di Sala Consilina diretta dal Capitano Davide Acquaviva. Dal 1° giugno, infatti, entrerà a far parte dell’organico in forza al Nucleo Operativo del Comando Compagnia di Roma Trastevere.

Ieri sera, all’interno del ristorante Borgo Lucano di Atena Lucana, il Maresciallo Maggiore Costantino ha tenuto una cena di commiato per salutare i militari in servizio presso la Stazione di Sant’Angelo a Fasanella.







Numerose negli anni le esperienze compiute dal militare dell’Arma prima di approdare negli Alburni. Ha prestato infatti servizio per lungo tempo in Sicilia, a Messina, Taormina e Catania, ma anche al Nucleo Operativo della Compagnia di Eboli e di quella di Sala Consilina. Nell’ottobre dello scorso anno per Costantino, che è anche un esperto perito grafologo, è poi arrivata la promozione a Maresciallo Maggiore.

Tra le azioni messe in campo a servizio e tutela del territorio in cui ha prestato servizio negli ultimi anni, una serie di arresti e indagini, il sequestro nel 2016 di due grosse piantagioni di cannabis indica in località Monte Pruno a Roscigno e le indagini che nel 2013 condussero all’arresto di due donne a Sant’Angelo a Fasanella con l’accusa di aver compiuto atti sessuali con minorenni.

Dal 1° giugno, dopo la partenza del Maresciallo Maggiore per Roma, la Stazione del piccolo centro sarà retta dall’appuntato Pietrantonio Loporcaro, affiancato dagli appuntati Salvatore Di Candia e Carlo Mastrandrea e dal carabiniere Stefano Primiceri.

Al Maresciallo Maggiore Donato Costantino vanno i fervidi auguri e le sincere congratulazioni da parte della redazione di Ondanews per il prestigioso incarico che presterà nella Capitale, adoperando sempre l’eccellente acume, lo spirito di servizio e l’amore per la divisa indossata che lo hanno contraddistinto negli anni di servizio a Sant’Angelo a Fasanella.

– Chiara Di Miele –

















Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*