Il ballerino di “Amici” Vittorio Ardovino ospite alla “Festa della Primavera” a Sant’Arsenio - VIDEO -































Si è svolta ieri in piazza Domenico Pica a Sant’Arsenio la seconda edizione della “Festa della Primavera” organizzata dalla Consulta dei Commercianti insieme alla Pro Loco di Sant’Arsenio, le catechiste e l’A.&S. Events.

La giornata, divisa in due momenti, è cominciata con la piantagione delle erbe officinali ed è proseguita con la celebrazione della Santa Messa. Nel pomeriggio ha avuto luogo un torneo di calcio a cui hanno partecipato i bambini dai 6 ai 10 anni ed è proseguito con tante altre attività e laboratori sempre dedicati ai più piccoli.

Ospite della manifestazione il giovane e talentuoso ballerino Vittorio Ardovino che è stato uno degli allievi del famoso talent di Canale 5 “Amicidi Maria De Filippi. A soli 21 anni il ballerino di Atena Lucana ha partecipato e ballato già in tanti programmi importanti e ieri ha fatto impazzire i giovanissimi che lo aspettavano trepidanti per scattare una foto con lui.






L’esperienza ad Amici è stata molto bella e costruttiva sia a livello artistico che personale – dichiara Ardovino – la cosa che ricorderò di più e che porterò fuori è quella di superare gli ostacoli ed essere sempre determinato. Per il futuro continuerò a studiare perché per questo lavoro bisogna sempre tenersi in forma e studiare, fare tante audizioni e insieme ad Antonio Barone stiamo cercando di organizzare un concorso per coinvolgere tutte le scuole del Vallo di Diano e della provincia”.

Grande soddisfazione è stata espressa da Italo Quercia della Consulta dei commercianti, per il quale:”Nella prima edizione abbiamo avuto un bel risultato e abbiamo voluto rifarla e migliorarla. La nostra intenzione è quella di valorizzare il territorio e quest’anno abbiamo dedicato lo spazio sia ai bambini che ai giovani”. 

– Annamaria Lotierzo –


 

 

 

























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*