Il 24 agosto “Processi alla storia” a Torre Orsaia. Imputato il Re Vittorio Emanuele III





































locandina processo 2018-1Tutto pronto per la manifestazione “Processi alla storia”, che si svolgerà a Torre Orsaia il 24 agosto, a partire dalle 21:00, giunta quest’anno alla IX edizione.

Gli anni precedenti hanno visto sul banco degli imputati Carlo Pisacane, Giulio Cesare, Palmiro Togliatti, Ferdinando II, Pier Paolo Pasolini, Lucrezia Borgia, Caravaggio, Ferdinando Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti. Quest’anno l’imputato sarà il Re Vittorio Emanuele III.

Un “Tribunale del popolo” presieduto da Giuseppe Tesauro, Presidente Emerito della Corte Costituzionale, e composto dai Magistrati Antonio Maglione e Nicola Graziano, dagli avvocati Vincenzo Maiello e Raffaele Quaranta, con la partecipazione della senatrice Angelica Saggese, ripercorrerà le tappe principali della vicenda relativa all’approvazione delle leggi razziali in Italia del 1938 e degli effetti che ne conseguirono.







Il racconto della storia legata alle leggi sulla difesa della razza in Italia sarà affidato a Claudio Tringali, già Presidente della sezione penale della Corte di Appello di Salerno, l’accusa sarà sostenuta dal Magistrato Henry John Woodcock, Pubblico Ministero della Procura della Repubblica di Napoli, mentre la difesa sarà svolta da Gaetano Insolera. L’avvocato Giandomenico Caiazza sosterrà, invece, le ragioni della parte civile.

Tommaso Pellegrino, Presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni vestirà i panni dell’imputato.

Alla fine della manifestazione sarà assegnato il premio “Franco Pugliese”, a cura dell’Avvocato Marco Fimiani.

– Miriam Mangieri –

































Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*