Il 13 ottobre la Nova Civitas promuove la “Giornata del Contemporaneo” nel Vallo di Diano e nel Cilento





































Sabato 13 ottobre si terrà la 14^ edizione della “Giornata del Contemporaneo” con l’apertura straordinaria di musei, gallerie e luoghi della cultura aderenti all’iniziativa, ricca di eventi, mostre, conferenze e laboratori.

E’ il grande evento nazionale che dal 2005 AMACI, Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani, dedica all’arte contemporanea. La manifestazione merita un’attenzione particolare in quanto importante strumento di divulgazione e promozione della cultura contemporanea a livello locale e nazionale. La società cooperativa Nova Civitas di Padula, con la consulenza tecnica ed organizzativa del vice presidente Giuseppe Verga, ripropone l’iniziativa grazie all’adesione da parte delle Amministrazioni comunali, diocesi, privati e associazioni, uniformandosi così al trend crescente nazionale di partecipazione di istituzioni museali d’arte contemporanea.

Anche quest’anno nella mappa nazionale degli eventi si inserirà in modo deciso anche il Vallo di Diano e il Cilento: i musei ed i poli culturali e naturalistici assumeranno il ruolo di veri e propri catalizzatori, con la capacità di presentare e valorizzare l’attività degli artisti contemporanei. Sarà quindi ulteriore occasione per attrarre visitatori nel territorio, ricco di beni culturali, opere d’arte di ogni tempo e genere e anche di artisti contemporanei.







A Polla ci sarà l’iniziativa dal titolo “Libera essenza, pensieri d’argilla”. Dalle 18.00 presso il Museo del Costume “Insteia Polla”, ci sarà l’esposizione delle opere realizzate durante il corso di modellato proposto da Nova Civitas con la direzione dell’artista Roberta Chianese, il patrocinio del Comune di Polla e la collaborazione dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Pomponio Leto” di Teggiano e del Forum comunale dei giovani.

Il Comune di Castelcivita, con l’evento “Appartenenze”, nel fantastico scenario delle Grotte propone una mostra d’arte contemporanea con le opere degli artisti Rossella Mastalia, Claudia Cimino, Linda Edelhoff, Gelsomina Ferrara, Carmen Iorio, Flora D’Angelo, Margherita Viggiano, Fabio Colasante. La mostra sarà fruibile ai visitatori che acquisteranno il tour guidato alle Grotte.

A Sala Consilina si terrà l’evento “Arti a confronto” dove  il Comune e la Società Operaia Torquato Tasso, presso la Cappella San Giuseppe e la sede storica della Società in via Cavour, renderanno fruibili la mostra delle opere di Ugo Lo Bosco e una selezione di documenti antichi.

Con “Atena In Contemporanea” il Comune di Atena Lucana, presso il Museo Archeologico “Elena D’Alto” e i locali della SCHIFA, propone un incontro tra l’antico ed il contemporaneo con un’esposizione di trenta opere di artisti locali.

A Padula con i “Presepi contemporanei” l’Associazione Nazionale Amici del Presepe, sezione Paolo Gallo, nel cuore del centro antico padulese presso l’ex chiesa di Sant’Agostino, propone visite ad una selezione di opere d’arte presepiale.

Il Comune di Monte San Giacomo partecipa con la mostra “AR CO” a cura del Comitato l’ARCO, nelle sale di Palazzo Marone, per dare visibilità agli artisti legati al territorio sangiacomese e per proporre un percorso di crescita nell’arte. Esporranno le opere Liliana Bermudez, Liliana D’Auria, Roccanna Giordano, Daniela Totaro, Antonio Caporrino e PeppArt.

Con l’evento “Vibrazioni dell’animo saranno le cromie vibranti delle opere di Monica Camerota ad arricchire la sala espositiva del Museo diocesano di Teggiano grazie alla Diocesi Teggiano-Policastro e la società cooperativa Paradhosis. Sempre a Teggiano con “ARTeggiano Contemporanea” il Comune, presso il Complesso monumentale della SS. Pietà, propone un’esposizione collettiva degli artisti contemporanei Rosa Penna, Gianna Penna, Antonietta Morena, Pasquale Corvino, Cono Giardullo, Flavio Trezza, Massimiliano Rossomando. La collettiva sarà aperta al pubblico sabato 13 e domenica 14 ottobre dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 20.00.

L’iniziativa rientra nelle attività di promozione e valorizzazione territoriale di Nova Civitas, infatti numerosi sono i gruppi di visitatori italiani e stranieri, soprattutto francesi e tedeschi, che scelgono gli itinerari proposti sia valdianesi che cilentani visitando con guide multilingua la Certosa di San Lorenzo, il borgo antico di Teggiano, le Grotte di Pertosa-Auletta, le Grotte di Castelcivita e il Parco archeologico di Paestum.

Alcune iniziative si prolungheranno oltre la data della Giornata. Il programma completo è disponibile sul sito www.novacivitas.info.

Annamaria Lotierzo –

 































Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*