Grotte Pertosa-Auletta. Domani in scena il musical “Cave of Spirits” a cura della Fondazione MIdA

























Ritorna domani, 19 maggio, alle ore 18.30 un’esperienza unica nelle Grotte di Pertosa-Auletta. Si tratta dello Speleo Teatro, in particolare dello spettacolo “Cave of Spirits”, un musical che tratta di un’appassionante storia d’amore tra due elfi, un viaggio unico nel sottosuolo fatto di immagini, video, luci, colori che conduce lo spettatore nelle Grotte di Pertosa-Auletta, riportandolo indietro nel tempo per poi giungere di nuovo ai giorni nostri.

Partito nell’estate del 2016, lo spettacolo ha avuto un grande successo nelle 10 repliche successive con circa 1.000 spettatori. Gli spettacoli nelle Grotte di Pertosa-Auletta non sono una novità, ma la novità di questo spettacolo non è solo l’autoproduzione da parte della Fondazione MIdA, ma elementi originali come il racconto, la musica, il canto, gli effetti luce, i colori, i costumi, le immagini, i video e la tridimensionalità.

Il filo conduttore è la storia d’amore tra due elfi, Kirk ed Elanor, separati da millenni da un tremendo terremoto. Elanor prima e Kirk poi, mentre vagano alla ricerca l’uno dell’altra, conducono gli spettatori in un viaggio spirituale nei meandri della grotta, ripercorrendone la storia attraverso il Ponte del Tempo.






I visitatori saranno immersi nella grandezza della natura ipogea, incontrando lo Spirito della Grotta e quelli dell’acqua, gli abitanti di un antico villaggio palafitticolo e ancora Odisseo, Dante, i rifugiati ebrei e Freud, per un viaggio in parallelo al centro della terra e nelle profondità dell’anima, fino a toccarne l’essenza più pura.

Alla fine, lo Spirito della Grotta permetterà ai due elfi di ricongiungersi per un trionfo di gioia e amore.

Lo scenario ipogeo offre allo spettacolo un’acustica tale da permettere ai cantanti-attori di evitare l’utilizzo di microfoni. Le dolci musiche riecheggiano grazie ad un sofisticato sistema di diffusione audio realizzato dalla Fondazione MIdA, come anche il sistema di illuminotecnica e i sistemi di videoproiezione computerizzati.

Autori dello spettacolo, voluto dalla Fondazione MIdA presieduta da Francescantonio D’Orilia, sono i Grieco Brothers, ovvero i fratelli Marco Grieco (compositore delle musiche, creatore delle scenografie virtuali 3D e co-autore dei testi) e Massimo Grieco (autore della prosa e co-autore dei testi), già autori di musical come “Odissea the Musical“, “Roma Caput Mundi – The eternal musical“, “Circus”, “M.U.T.E.” ed altri. La regia è invece affidata a Filippo Marmo coadiuvato dagli stessi Grieco Brothers, mentre le coreografie sono state realizzate da Rosa D’Auria ed i costumi, tutti originali, da Rossella Isoldi.



























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*