Gesti antisportivi. Da Capaccio proposta di un fondo per gli Enti locali per manutenzione impianti



































Non solo squalifiche a seguito di gesti antisportivi, ma anche un fondo monetario da destinare agli Enti locali. A lanciare la proposta è l’assessore allo sport del Comune di Capaccio Paestum, Franco Sica, alla luce del gesto antisportivo del calciatore della Juventus Douglas Costa che, nella partita contro il Sassuolo, ha sputato in faccia a un calciatore avversario, e di quello avvenuto qualche giorno prima in Moto2 con il motociclista Fenati che in piena corsa ha tirato il freno a mano a un altro motociclista.

Tutti abbiamo visto il cattivo gesto compiuto da un professionista del calcio come nei giorni passati lo abbiamo visto per il motociclismo e purtroppo tanti ancora li abbiamo visti nel passato in tanti altri sport” evidenzia l’assessore allo Sport, Franco Sica.

Arriva, quindi, la proposta di un fondo monetario da destinare agli Enti locali per la manutenzione sportiva.







“A questi livelli sono tanti i soldi di ingaggio che questi professionisti percepiscono grazie anche ai tanti tifosi che li seguono – conclude l’assessore – Ora, io vorrei proporre, al di là delle giuste squalifiche sportive, di destinare i soldi delle pene monetarie alla creazione di un fondo da distribuire agli Enti locali per provvedere ad adeguare le tante strutture sportive che ne hanno bisogno“.

– Paola Federico –

































Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*