Frankie Hi-Nrg e i Modena City Ramblers chiudono la XXIII edizione del Negro Festival di Pertosa





































Canti e balli per la XXIII edizione del Negro Festival, la storica rassegna musicale dedicata alla cultura popolare ed etnica. Ieri sera sul palco, nei giardini delle Grotte di Pertosa-Auletta, si sono esibiti due importanti artisti nel panorama della musica, Frankie Hi-Nrg mc e i Modena City Ramblers.

L’ultima serata è stata aperta con il “Soundcity-Suoni dalle città di frontiera” di Stefano Saletti e Banda Ikona per poi lasciare il palcoscenico al rapper, autore e compositore Frankie Hi-Nrg che ha eseguito il suo repertorio accompagnato da un DJ.

Giovani e meno giovani hanno cantato le sue canzoni e nemmeno la debole pioggia ha fermato l’entusiasmo dei presenti, che in seconda serata hanno accolto i Modena City Ramblers, un gruppo che ha accompagnato intere generazioni seguito per le parole di speranza contro le ingiustizie e a tutela dei diritti universali.




L’edizione 2018 dello storico festival prende il nome di “Babele-Lingue e Linguacce” nell’intento di inglobare molteplici sensibilità stilistiche e musicali.

Nonostante le molte difficoltà anche quest’anno siamo riusciti a mettere in piedi il Negro Festival. Si tratta di una tradizione importante per il nostro territorio, poiché anche attraverso la musica possiamo valorizzare l’immane patrimonio culturale e storico che ci circonda. – dichiara il sindaco di Pertosa, Michele Caggiano Negro ha rappresentato e continuerà a rappresentare un importante contenitore culturale e per la prossima edizione inizieremo a lavorare già da domani, in attesa dei fondi regionali. Ringrazio tutti per essere presenti, le istituzioni e soprattutto i volontari per l’importante lavoro svolto per la riuscita della manifestazione”.

– Rosanna Raimondo –





























Un commento

  1. Frankie è comunista.

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*