Il Comune di Padula istituisce il Registro del Testamento Biologico



































Il Comune di Padula, con delibera di Giunta dello scorso 30 gennaio 2018, ha istituito il Registro del Testamento biologico.

La legge sul Testamento Biologico (L.219/2017), approvata il 14 dicembre 2017, pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 16 gennaio 2018, è in vigore dal 31 gennaio 2018 e “tutela il diritto alla vita, alla salute, alla dignità e all’autodeterminazione della persona” riconoscendo le Dichiarazioni Anticipate di Volontà nei Trattamenti sanitari, dette anche DAT.

Con le DAT si possono, quindi, esprimere oggi le proprie preferenze in un biotestamento e dare indicazioni sui trattamenti sanitari che si potrebbero ricevere nel caso in cui non si fosse nelle condizioni di comunicarle.







Dopo aver compilato il biotestamento si potrà, dunque, consegnarlo all’ufficiale di Stato civile che provvederà all’annotazione nell’apposito registro. L’interessato può indicare un fiduciario che deve essere una persona maggiorenne e capace di intendere e di volere. L’accettazione della nomina da parte del fiduciario avviene attraverso la sottoscrizione delle DAT o con atto successivo, che è allegato alle DAT.

Al fiduciario verrà rilasciata una copia delle Dichiarazioni Anticipate di Volontà nei trattamenti sanitari.

– Claudia Monaco –

 































Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*