Eventi culturali nel Vallo di Diano. Ulteriori fondi dalla Regione per finanziare i progetti dei Comuni



























La Giunta Regionale della Campania – Direzione Generale per le politiche culturali e turismo, in seguito ai lavori svolti dalla Commissione deputata alla valutazione di una serie di proposte progettuali, ha approvato quelle che beneficeranno di un ulteriore finanziamento nell’ambito di programmi di eventi di rilevanza nazionale ed internazionale e che, inizialmente, erano state dichiarate idonee ma non ammissibili.

Si tratta della linea strategica “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura” e di “Eventi per la promozione turistica e la valorizzazione dei territori“.

Buone notizie, quindi, per alcuni Comuni del Vallo di Diano inizialmente esclusi come Sanza, Teggiano, Polla, Sassano, Pertosa e Caggiano ma che, tuttavia, risultavano idonei.







Nello specifico, 70mila euro sono stati destinati a “Babele – Lingue e linguacce” di Pertosa, 56mila euro al progetto “Alan Lomax” del Comune di Caggiano, 70mila euro al “Meeting del Cervati” di Sanza e 25mila euro per Mirabiliae II a Montesano sulla Marcellana.

Sempre 70mila euro ciascuno sono stati destinati al “Festival del Folclore” di Polla, “Orchidee tutto l’anno…” di Sassano e “Dianum Opulentumac Nobile” di Teggiano.

I Comuni valdianesi sono stati beneficiati dopo una riconvocazione della Commissione di valutazione dopo le richieste telefoniche di chiarimento da parte di alcuni esclusi.

Finanziati già in precedenza alcuni progetti di Padula, Sala Consilina, Auletta e Sant’Arsenio.

– Claudia Monaco –


  • Articolo correlato:

5/08/2018 – La Regione finanzia eventi culturali e di promozione turistica. Fondi in arrivo anche nel Vallo di Diano

 

 



























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*