Emergenza rifiuti a Sapri, il sindaco Gentile ordina la sospensione del mercato settimanale

































Non si arresta l’emergenza rifiuti per i Comuni del basso Cilento che da giorni ormai devono far fronte al problema che sta interessando i centri di smaltimento di Acerra e Battipaglia. A causa della rottura dell’impianto per lo smaltimento dell’indifferenziata nello stabilimento di Acerra anche il sito si smaltimento di Battipaglia ha avuto una battuta di arresto, comportando per i Comuni interessati una riduzione del carico di indifferenziata da poter smaltire.

Tale situazione ha indotto il sindaco di Sapri Antonio Gentile a stabilire la sospensione del classico mercato settimanale del venerdì nella cittadina saprese per motivi igienico-sanitari. Lo svolgimento del mercato del venerdì comporterebbe la produzione di numerosi rifiuti di vario genere il cui ritiro e successivo smaltimento al momento non risulterebbe possibile per la cittadina saprese.

Ho emesso un’ordinanza per la sospensione delle attività di mercato per una questione igienico sanitaria – ha dichiarato il sindaco Gentile – Ci troviamo ancora in una situazione di criticità rispetto alla raccolta dei rifiuti e il regolare svolgimento del mercato settimanale potrebbe aggravare ancora di più lo stato dei fatti. Anche perché spesso abbiamo chiesto ai venditori ambulanti di differenziare bene i loro rifiuti ma questo purtroppo non è mai accaduto. Adesso la priorità è mantenere la cittadina pulita e se i quantitativi di rifiuti da poter smaltire continuano a essere questi non possiamo permetterci di aumentare la produzione della spazzatura“.






– Maria Emilia Cobucci –





























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*