Elezioni a Sant’Arsenio. Domani la presentazione della lista “Sì Cambia” L'appuntamento con il gruppo guidato dal candidato sindaco Luigi Pandolfo è all'auditorium "Giuseppe Amabile"












La lista “Sì Cambia” è pronta a presentare il suo programma e i suoi candidati ai cittadini di Sant’Arsenio, in vista del voto per le amministrative 2017 previsto per l’11 giugno.

Il gruppo di giovani volti, guidato dal candidato sindaco Luigi Pandolfo, che ha raccolto la sfida e fatto proprio il motto #conlavogliadifare dà appuntamento per domani, 20 maggio, alle ore 18.30 all’auditorium comunale “Giuseppe Amabile” di Sant’Arsenio.

Dietro il vessillo scelto, che rappresenta la vetta del monte Carmelo insieme alle altre due montagne che avvolgono il paese, un team di persone volenterose e disposte a cambiare il contesto politico sociale per dare un contributo concreto al paese. In cima alla lista i temi della sicurezza, del bilancio, della trasparenza burocratica con la possibilità di organizzare uno sportello per raccogliere i reclami, ma sopratutto attenzione alla sanità, con un progetto ambizioso di rilancio dell’ospedale.

“L’obiettivo principale è quello di realizzare l’effettiva partecipazione alle scelte e alla vita sociale attraverso una migliore e puntuale informazione su tutto ciò che accade all’interno del palazzo comunale, rendere le stanze del potere decisionale chiare, limpide e trasparenti  atte a rendere il cittadino il vero protagonista delle scelte amministrative” dichiara il capolista Luigi Pandolfo, giovane e stimato medico dell’Azienda Ospedaliera Universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona” di Salerno,  che si definisce fiero di essere a capo di un mero cambiamento “per il nostro territorio forte delle singole capacità e professionalità dei candidati.”

Nella sua squadra Margherita Coiro, Rossella Coiro, Nicola Costa, Arsenio Cutolo, Carmine D’Amico, Paolo Farnetano, Luigi Franco, Antonio Ippolito e Arsenio Spera.

– Tania Tamburro –


– messaggio elettorale a pagamento –




Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*