Eboli: Proprietario di oltre 200 auto. 100mila euro di multa ad un pregiudicato





































La Polstrada di Salerno fa luce su un giro di intestazioni di veicoli fittizie e usate per commettere reati. Sono state individuate, infatti, alcune targhe tutte intestate ad un’unica persona pregiudicata B.R. 52enne,  residente nel napoletano. L’uomo risulta intestatario di oltre 200 veicoli, con trasferimenti di proprietà effettuati dall’anno 2013 ad oggi.

L’indagine è scattata a seguito di diversi episodi di furti su autovetture lasciate in sosta nelle aree di servizio, ubicate sul tratto autostradale di competenza di questo reparto e ad altri episodi relativi a transiti, di autovetture e autocarri utilizzati da soggetti dediti a furti nelle abitazioni e ad altre attività illecite.

A condurre l’operazione è stato il personale della Sottosezione di Polizia Stradale di Eboli, coordinato dal comandante Ispettore Superiore Antonio Quaranta, nell’ambito di servizi predisposti dal Dirigente della Sezione Polizia Stradale di Salerno, Primo Dirigente della Polizia di Stato Dottoressa Grazia Papa.







Questo fenomeno, denominato “intestazione fittizia di veicoli” viene messo in atto da persone che in cambio di poche monete si lasciano intestare auto e motoveicoli, utilizzati perlopiù da extracomunitari provenienti dall’Est Europa, dall’Albania, dalla Romania e dal Nord Africa, ma non è da escludere, anzi spesso lo conferma l’attività investigativa, che i finti proprietari, fungendo da prestanome, riforniscano persone o vere e proprie organizzazioni criminali dedite ad attività illecite, consentendo a questi soggetti di poter commettere reati  e andarsene in giro indisturbati con macchine “pulite”.

Grazie all’applicazione dell’articolo 94 bis del C.d.S. (divieto di intestazione fittizia di veicoli), al proprietario dei 200 veicoli sono stati contestati altrettanti verbali, per una sanzione complessiva di oltre 100.000 euro  e, a breve, detti veicoli saranno radiati dalla circolazione, con la conseguenza che a seguito di rintraccio e controllo saranno sequestrati e confiscati.

– redazione –


 































Comments are closed.