Dramma ad Ottati, 31enne di oltre 200 kg perde la vita dopo un malore.Per lui una task force di soccorsi



















Immagine di repertorio

Un episodio drammatico quello che ha sconvolto la comunità di Ottati, piccolo centro degli Alburni.

Carmine Cuomo, 31enne del posto, ha smesso di vivere dopo essere stato colpito da una crisi cardiaca probabilmente causata dalla sua grave obesità. Il giovane, infatti, pesava oltre 200 kg e ieri mattina si è sentito male mentre si trovava nella sua abitazione dove viveva con i genitori ed i fratelli. Immediato il soccorso speciale che è giunto sul posto per tentare di salvare il 31enne. Tre ambulanze del 118, tra cui un’unità bariatrica, e i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Sala Consilina allertati vista la difficoltà di riuscire a trasportare fuori di casa Carmine, che subito dopo è stato portato all‘ospedale di Eboli. Nel reparto di Rianimazione, purtroppo, a causa della gravità delle sue condizioni ha smesso di vivere ieri sera.






Sul posto presenti anche i Carabinieri della Stazione di Bellosguardo coordinati dalla Compagnia di Agropoli.

Immane è stato lo sforzo profuso fino all’ultimo da tutti i soccorritori per tentare di salvare Carmine. Oggi la comunità di Ottati è profondamente addolorata per la drammatica scomparsa di un giovane concittadino. “Siamo letteralmente basiti per quanto accaduto a Carmine – dichiara con tristezza il sindaco Eduardo Doddato in un piccolo paese come Ottati è come se fosse un nostro figlio. Tutta la cittadinanza è sinceramente addolorata per questa perdita“.

La salma di Carmine Cuomo si trova nell’obitorio dell’ospedale ebolitano. Domani, martedì 23 gennaio, alle ore 10.00 verrà dato l’estremo saluto al giovane nel corso dei funerali che saranno celebrati nella chiesa di Ottati.

– Chiara Di Miele –

























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*