Lavoro, crisi e comunità. Intervista ad Enzo Manzolillo della “Manzolillo prodotti siderurgici”





























Enzo ManzolilloNuovo appuntamento con il mondo dell’impresa del Vallo di Diano. Il protagonista odierno è Enzo Manzolillo, co-amministratore della “Manzolillo prodotti siderurgici”, con sede a Sassano ma dal “cuore” teggianese.

D. Qual è lo stato di salute del settore?

R. – “L’edilizia è in crisi e si sente. Una crisi che interessa non soltanto il mercato ma anche la finanza, visto che, in molti casi, le imprese hanno dei problemi con le banche. Entrando nello specifico, il settore della siderurgia sta soffrendo tantissimo, tanto che anche le acciaierie storiche stanno riscontrando notevoli difficoltà”








D. – E la sua azienda come “sta”?

R. – “Ci difendiamo…Il fatturato aumenta lentamente e stiamo ampliando il raggio d’azione, prestando la dovuta attenzione, tra gli altri, all’aspetto commerciale ed a quello dei servizi”

D. – Quanto durerà la crisi? E come difendersi?

R. – “La durata credo dipenda dalle riforme che si attueranno. E’ necessario avere una cultura fiscale, altrimenti non può esserci un mercato leale. Non so se ci siano dei trucchi per difendersi. Ritengo che uno dei più efficaci possa essere quello di stare attenti alle esposizioni finanziarie, anche attraverso la raccolta di report sui propri clienti”

D. – Quali i settori su cui puntare e che potrebbero offrire maggiori opportunità ai giovani?

R. – “Credo che la green economy, insieme all’innovazione tecnologica, siano due dei settori in cui credere ed investire. Per sperare di avere dei riscontri positivi, ritengo che si debba seriamente pensare di orientarsi in tal senso”

D. – Cosa si può fare affinchè il Vallo di Diano non si spopoli e la comunità sia più attiva e partecipe?

R. – “Ci sarebbe bisogno di adeguate condizioni economiche e sociali. Le ricette potrebbero essere molteplici ma bisogna realizzare delle misure concrete. In merito ai cittadini, c’è l’esigenza di trascinarli e far comprendere appieno il valore dello stare insieme. L’uomo è un animale sociale. La crisi ha fatto sì che il relazionarsi sia venuto un pò meno. Ci siamo chiusi, ma è la scelta sbagliata. Bisogna uscire, confrontarsi ed unire le risorse, perché già il solo stare insieme può essere una soluzione”

– Cono D’Elia –


 – messaggio pubblicitario –






























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*