Costrinse minori a compiere atti di autoerotismo. Capo scout di Potenza patteggia La condanna è di un anno e otto mesi di reclusione











Un uomo di 34 anni, accusato di violenza sessuale nei confronti di minorenni, ha patteggiato una condanna a un anno e otto mesi di reclusione (pena sospesa) davanti al Tribunale di Potenza.

Lo si apprende da “Ansa Basilicata”.

L’uomo, a capo di un gruppo di scout nel capoluogo lucano, fu arrestato ad aprile dalla Polizia, che eseguì una misura di custodia cautelare ai domiciliari.

Secondo i riscontri avuti dalle indagini, l’uomo avrebbe indotto i minori a compiere atti di autoerotismo e il tutto si sarebbe verificato lo scorso anno.

– Paola Federico –


  • Articolo correlato

20/04/2017 – Induce minori a compiere atti di autoerotismo. Arrestato capo scout di Potenza






Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*