Corrado Lembo, Procuratore Capo di Salerno, va in pensione. Oggi il saluto da parte delle autorità "L'unico rammarico è non aver ancora scoperto la verità sul caso Vassallo"























E’ in pensione da oggi il Procuratore Capo di Salerno, Corrado Lembo, che questa mattina nell’aula Parrilli del Tribunale del capoluogo di provincia ha dato il suo ultimo saluto alla presenza delle massime autorità della Giustizia. Presente anche l’assessore regionale Franco Roberti che proprio a Lembo aveva lasciato il suo posto a capo della Procura salernitana.

Lembo ha lavorato in Procura per quattro anni e importanti sono stati gli elogi fatti al Procuratore Capo dalle autorità.

Emozionato e orgoglioso dei compiti portati a termine in questi anni, il Procuratore Lembo va via però con un rammarico, quello di non aver scoperto la verità riguardo all’omicidio di Angelo Vassallo, il “Sindaco pescatore” di Pollica. “L’unico rammarico – ha dichiarato – è di non essere giunti ancora alla scoperta della verità sul caso Vassallo, un caso umano dai mille risvolti umani. Io confido ancora nel lavoro che è ancora in corso da parte dei miei colleghi. Un lavoro di qualità e di grande profondità, perchè i miei colleghi non rimangono alla superficie delle cose“.







A chi gli chiede se in pensione si dedicherà alla politica risponde:”Mi piacerebbe impegnarmi in un settore nuovo, ma la mia vita si svolgerà su altri binari, che esulano dalla politica”.

– Chiara Di Miele –

 



























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*