Atto intimidatorio a Sanza. Ignoti lanciano contenitore con liquido infiammabile contro una vetrina Si tratta del secondo episodio in pochi giorni























Un atto intimidatorio è quello messo a segno la notte scorsa a Sanza ai danni di un locale.

Ignoti hanno lanciato un contenitore con del liquido infiammabile infrangendo la vetrina del locale che ha preso fuoco. Le fiamme hanno lambito in breve l’area e solo l’intervento di alcuni passanti ha scongiurato il peggio evitando che si propagassero ulteriormente.

Preoccupazione per i proprietari e il dubbio che non possa trattarsi di un caso isolato: solo qualche notte fa era stato incendiato un ombrellone posizionato su un tavolino nella zona esterna del locale. Episodio, inizialmente attribuito ad un mozzicone di sigaretta gettato via ma che ieri sera ha visto la conferma dell’intento doloso.







Sul posto sono giunti i Carabinieri della Stazione di Sanza al comando del Maresciallo Antonio Russo supportati dai Carabinieri della Compagnia di Sapri che in queste ore stanno indagando per risalire agli autori del gesto.

– Claudia Monaco –



























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*