Consorzio Sociale. M5S Vallo di Diano e Sassano:”Deplorevole esibizione di forza per occupare poltrone” "Si tratta di una cultura spartitoria non ha nulla a che fare con l’assistenza delle persone disagiate"



























A seguito della nomina del Consiglio di Amministrazione del Consorzio Sociale Vallo di Diano-Tanagro-Alburni, formato da 19 Comuni, arriva la reazione degli attivisti del Movimento Cinque Stelle del Vallo di Diano e Sassano.

Il nuovo ente vivrà di risorse pubbliche – dichiarano – e dovrà essere al servizio dei cittadini cercando di aiutare le fasce più deboli della popolazione, alleviando disagi e proponendo soluzioni. Nasce sulle ceneri del Piano Sociale di cui, spesso, abbiamo fatto fatica a capire gli orizzonti operativi. Non ha brillato per trasparenza. Non ha nemmeno la sezione dedicata, obbligatoria per legge, e il Fondo Unico di Ambito (Bilancio), gli elenchi dei consulenti e i criteri di assunzione del personale, tra gli altri, sono del tutto sconosciuti”.

In futuro il nuovo Consorzio si occuperà delle aree di disagio, delle politiche attive del lavoro, dell’assistenza degli anziani ed interverrà per alleviare la povertà.






Di fronte alla deplorevole esibizione di forza – proseguono – per l’occupazione di posti e l’assegnazione di poltrone, manifestiamo la nostra preoccupazione per una cultura spartitoria che sembra non avere nulla a che fare con l’assistenza ed il supporto di tutte quelle persone che si vedono ogni giorno di più risucchiare nelle aree di disagio sociale e guardano alle Istituzioni come la speranza per alleviare problemi e sentirsi cittadini”.

Gli attivisti 5 Stelle fanno sapere che si attiveranno affinchè il Consorzio garantisca trasparenza nella gestione e nella scelta delle priorità delle aree di intervento, e che vigileranno affinché non sia solo uno strumento politico per la creazione di consenso clientelare e il condizionamento di fasce deboli della popolazione, ma una reale opportunità per la tutela della dignità e la cittadinanza sociale.

– Miriam Mangieri –


  • Articoli correlati:

12/5/2018 – Elezione del Consorzio Sociale Vallo di Diano-Tanagro-Alburni. Il sindaco di Teggiano abbandona l’aula

12/5/2018 – Consorzio Sociale. Guercio e Rinaldi:”Il tema sociale sacrificato in nome di una logica di partito”

11/5/2018 – Elezione organi Consorzio Sociale Vallo di Diano-Tanagro-Alburni. Il sindaco di Polla:”E’ una tirannide”

11/5/2018 – Polemica sull’elezione del nuovo Consorzio Sociale. La Lega Vallo di Diano attacca:”Pd arrogante”

11/5/2018 – Sala Consilina: eletti gli organi del Consorzio Sociale Vallo di Diano-Tanagro-Alburni



























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*