Con un falso profilo Instagram della Salernitana Calcio tenta di adescare minorenni. La Polizia indaga





































Nei giorni scorsi da un falso profilo Instagram della Salernitana Calcio sono arrivati una serie di messaggi con l’intento di adescare minorenni dietro la promessa di una partecipazione ad un concorso di bellezza inesistente. La madre di una delle minorenni destinatarie del messaggio ha segnalato il fatto alla Polizia Postale che sta indagando proprio sul profilo dal quale sono partite le richieste.

Come si apprende attraverso il quotidiano “La Città” la donna sta per sporgere formale denuncia, in seguito alla quale il falso profilo verrà chiuso per poter dare il via alle indagini più approfondite da parte degli agenti.

Dal canto suo la Salernitana Calcio, per tutelare la propria immagine ma anche il suo vero profilo Instagram, rende noto di aversegnalato alla società che gestisce il social network quanto accaduto. “Purtroppo ci sono moltissimi account falsi della Salernitana – fanno sapere dalla società sportiva – abbiamo segnalato questo come altri casi, anche gravi, che sono accaduti“.





La società rende noto che l’ufficialità del profilo Instagram è certificata da una spunta inserita in una stellina blu che i profili fake non hanno. Inoltre nel nome del profilo falso che ha tentato di adescare le minorenni compare un trattino basso che nel profilo ufficiale della squadra di calcio non è presente.

Nel messaggio ricevuto dalla 14enne era scritto:“Ciao buon giorno siamo la Salernitana ti va di partecipare a un concorso tipo miss Italia per la Salernitana”. La ragazzina ha cercato di avere maggiori informazioni sul concorso, ottenendo come risposta questo messaggio: “Mi devi mandare foto normale e foto in costume e valutiamo”. Così ha raccontato tutto alla madre che si è sostituita a lei e ha continuato a chattare con il falso profilo della Salernitana. L’ultimo messaggio inviato dall’adescatore recita: “O mi mandi le foto o niente”. Poi è sparito interrompendo la conversazione.

– Chiara Di Miele –





























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*