A Camerota nuove regole in vista dell’estate. Controlli a tappeto per garantire pulizia e sicurezza























E’ stata pubblicata l’ordinanza balneare in cui il sindaco di Camerota Mario Salvatore Scarpitta detta le linee da seguire in vista della stagione turistica per garantire sicurezza e pulizia sulle spiagge e lungo tutto il litorale di Camerota. “E’ necessario disciplinare l’esercizio delle attività balneari e l’uso del demanio marittimo e delle zone di mare territoriale nell’ambito del litorale marittimo comprendente il territorio costiero del Comune di Camerata” si legge nell’ordinanza che comprende dieci articoli che disciplinano le attività e l’uso del demanio marittimo. Nel primo articoli le disposizioni generali che delineano l’inizio e la fine della stagione turistica: 1 aprile – 31 ottobre. L’ordinanza continua elencando le zone dove la balneazione è vietata.

Sulle spiagge e nelle acque riservate alla balneazione del Comune di Camerota che si estendono dalla foce del Fiume Mingardo fino alla foce del Vallone di Marcellino, invece, è vietato lasciare in sosta natanti qualora ciò comporti intralcio al sicuro svolgimento dell’attività balneare. E’ vietato inoltre lasciare sulle spiagge libere, oltre il tramonto del sole, ombrelloni, sedie, sdraio, tende o altre attrezzature comunque denominate, occupare con ombrelloni, sedie, sdraio o altre attrezzature mobili di qualsiasi tipologia la fascia di spiaggia (battigia), ampia non meno di 5 metri, campeggiare, con tende, roulottes, campers, nonchè pernottare, transitare e sostare con qualsiasi veicolo.

Inoltre non è possibile praticare qualsivoglia tipo di sport, tenere il volume della radio o di apparecchiature a diffusione sonora alto tanto da costituire disturbo per la quiete pubblica, esercitare attività di natura sportiva-ricreativa quale surf, vela e simili, senza le prescritte autorizzazione vigenti in materia.







Per la tutela dell’ambiente e prevenire l’abbandono di rifiuti “è fatto obbligo al concessionario comunicare agli uffici comunali la data inizio dei lavori di montaggio” e “la data smontaggio della struttura balneare e richiesta di sopralluogo per la verifica del ripristino dello stato dei luoghi da inoltrare al Comando dei Vigili Urbani del Comune di Camerota, che previo sopralluogo rilascerà nulla osta. Il nulla osta rilasciato sarà propedeutico al montaggio dell’anno successivo”.

– Chiara Di Miele –



























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*