Calcio. Per il Valdiano un buon pari sul campo della Virtus Avellino, a segno Doukoure Nastri:"Sono soddisfatto, avremmo meritato i 3 punti"





































Parte con un buon pareggio la stagione del Valdiano che sul campo della Virtus Avellino riesce a strappare il risultato di parità (1-1). E ancora una volta, dopo la marcatura pesante realizzata nel match di Coppa Italia con la Scafatese che è valsa il passaggio agli ottavi della manifestazione tricolore, protagonista è l’ex Battipagliese Yaya Doukoure, il quale nella ripresa ha riequilibrato il match.

Un confronto che per i ragazzi del tecnico Salvatore Nastri si era messo in salita, in quanto dopo solo 11 minuti la formazione irpina, grazie alla marcatura griffata da Ripoli e complice una leggerezza difensiva, si era portata in vantaggio e con questo parziale si chiude la prima frazione. Il vantaggio dei padroni di casa ha vacillato più volte ma è durato fino al minuto 27’ della ripresa quando con una rapida ripartenza partita dai piedi di Prisciantelli, l’attaccante azulgrana Doukoure ha gonfiato la rete difesa dall’ex di turno Piero Robertiello. Poi nel finale di gara la Virtus Avellino ha chiuso anche in dieci per l’espulsione del difensore Santamaria.

Nastri anche in terra irpina ha proposto il 4-3-3 con terminali avanzati Coquin, Doukure e Paccheneda. Nella linea difensiva davanti a Faggiano i due prodotti locali Cestaro e Casella sugli esterni ed Esposito e Schettino al centro, nella mediana Corsaro, Prisciantelli e Carfagno. Nella ripresa spazio anche ad Ametrano, Trezza e Coiro.







Sono soddisfatto per come la squadra ha interpretato questa sfida, – analizza il tecnico a fine gara – dopo una partenza timida che probabilmente ha finito per favorire la Virtus Avellino in apertura, nella ripresa ho visto un team capace di riuscire ad imporre il proprio gioco che ci ha portato al pareggio e non esagero se dico che avremmo meritato di vincere e solo la bravura di Robertiello ci ha negato il successo. Come approccio al campionato posso dire che è stato buono soprattutto perché di fronte avevamo una squadra costruita per stare in alto”.

Intanto sul fronte mercato da segnalare l’arrivo del centrocampista under Emiddio Torre, 19 anni, arrivato dalla Battipagliese, e domenica 16 c’è il debutto in casa con la Battipagliese di Enzo Fusco. Si gioca al “Vertucci” di Teggiano, fischio d’inizio alle ore 15.30.

– Gerardo Lobosco –































Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*