Calcio: Il Valdiano ritrova il Bomber Morea e tiene a distanza le inseguitrici. Real Vallo rullato dal Cilento



















Il Valdiano, dopo un leggero appannamento, riprende a correre e risponde in modo perentorio ai successi delle due inseguitrici Real Pontecagnano e Costa D’Amalfi, tenendole sempre a 6 lunghezze.

Una distanza che, pur non essendo ampissima, di certo appare rassicurante quando mancano sette giornate alla fine della stagione. La vittoria con il modesto Miranda, che poteva essere messa in previsione visto i valori delle contendenti, è davvero significativa perché è arrivata in una giornata nella quale il tecnico “Ciccio” Tudisco ha dovuto (e non è la prima volta) far ricorso alla sua abilità di stratega per mandare in campo una formazione in grado di reggere al peso delle tante e pesanti assenze ed anche questa volta ha avuto ragione puntando su tanti validi under. Poi, a queste promesse del calcio nostrano si aggiunge la ritrovata vena realizzativa del “ Pugliese” Morea che, dopo il lungo infortunio ha ripreso il suo ruolo al centro dell’attacco e subito ha fatto sentire il suo peso. Con una rete per tempo (sono 18 i sigilli messi a segno) ha dato il via al successo e lanciato il guanto di sfida al leader dei marcatori Criscuoli, che guida la speciale classifica con 21 centri. E domenica altro turno sul terreno amico per consolidare il primato per la gioia di patron Carmine Cardinale.

Chi invece appare sempre più incupito per i risultati che non arrivano ormai da tempo immemorabile è il presidente del Real Vallo di Sant’Arsenio, Angelo Greco: i suoi ragazzi sono incappati nella peggiore sconfitta stagionale un 9-1 sul campo del Cilento, che non trova nessuna giustificazione. La salvezza resta appesa ad un filo e l’ultima chance potrebbe essere quella di domenica quando, al “F.lli Cardiello”, arriva l’Evoli fanalino, ma in evidente ripresa. Per gli uomini di Augusto Gentile è davvero l’ultima chiamata senza appello.  






– Gerardo Lobosco –


 























Comments are closed.