Calcio. Il Valdiano ferma sul pari (1-1) la capolista Sorrento e riapre i giochi per la promozione in D Siciliano:"Abbiamo risposto sul campo alle diffamazioni"



























Con una prova di grande orgoglio e carattere come poche volte in questa stagione si era visto, il Valdiano impone il pari alla capolista Sorrento (1-1) e di fatto a 180’ dalla conclusione della stagione riapre i giochi per la promozione diretta in serie D. Infatti il pareggio che la formazione del tecnico Vincenzo Criscuolo ha imposto al team della penisola sorrentina ha dato fiato alle trombe dell’Agropoli che, superando 2-0 la Palmese, si porta a meno 3 dalla leader e domenica ci sarà lo scontro diretto proprio tra queste due sul campo dei partenopei.

Ma proprio nell’ultima di campionato la squadra di patron Carmine Cardinale dovrà rendere visita ai delfini agropolesi. Insomma, senza più obiettivi da centrare il team azulgrana diventa vero arbitro della promozione in serie D. Contro il Sorrento, con una formazione largamente rimaneggiata da partenze anticipate (Robertiello e Trimarco) e influenzati (Magliocca e Gallo) e con tanti under in campo e in panchina, contrariamente alle voci della vigilia che volevano una squadra remissiva e disposta ad un “biscotto”, ecco una prestazione quasi impeccabile e, se non vi fosse stata l’ingenuità dell’estremo difensore Novelli che ha favorito il vantaggio del Sorrento, si poteva parlare di gara quasi perfetta.

Nonostante lo svantaggio, la reazione è stata veemente e Sorriso tra i migliori in campo con grande autorevolezza ha realizzato una rete di grande pregio che ha fissato il punteggio sul pari, anzi, nel finale prima Novi e poi Siciliano hanno avuto la palla della vittoria e proprio l’attaccante Lino Siciliano, con grande stile, a fine gara nella conferenza stampa ha lanciato una stilettata a quanti alla vigilia avevano parlato di squadra rassegnata:”Abbiamo dimostrato di essere dei veri uomini che non regalano niente a nessuno, le voci della vigilia le lascio a chi le ha pronunciate, non meritano neanche una risposta. La risposta l’abbiamo data sul campo e i nostri tifosi hanno apprezzato. Peccato non essere riusciti a vincere e soprattutto non aver raggiunto i play off, ma abbiamo pagato tanti infortuni e una rosa di over limitata. Ora pensiamo a concludere nel modo migliore la stagione magari regalando qualche altra soddisfazione ai nostri sostenitori”.





– Gerardo Lobosco –





























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*