Calcio: Finale di stagione col brivido nel torneo di promozione. Il Valdiano cade e il Real Pontecagano si porta a meno 2































In pochi avrebbero immaginato un finale di stagione così palpitante e per certi versi vietato ai tifosi deboli di cuore. Il Valdiano di patron Carmine Cardinale, che dopo aver avuto anche un vantaggio di 8 punti solo poche giornate fa, a 270 minuti dalla conclusione ha visto ridurre il prezioso bonus acquisito a sole 2 lunghezze e deve ringraziare la scarsa mira degli attaccanti del Real Pontecagnano e l’estremo difensore della Temeraria, se non c’è stato il clamoroso aggancio dei picentini del tecnico Villecco.

Il tutto perché la truppa di Tudisco ha finito per perdere il “derby del Parco” con il Cilento che si è presentato al confronto senza assilli di classifica. Una partita da dimenticare per i valdianesi e non possono bastare le assenze di Giordano e Guerrera per giustificare una prova così scialba: quello visto a Casalvelino, purtroppo non è un fatto episodico, ma una conseguenza di un momento non brillante che gli azulgrana stanno vivendo da alcune giornate nelle quali solo la vena realizzativa del bomber Morea (vedi la gara vinta con la Rocchese) ha nascosto i problemi. Ora, quando al termine della stagione mancano soltanto tre partite ed in vista dello striscione del traguardo, il Valdiano si trova con il fiato corto: per questo è necessario che tiri fuori tutte le energie per evitare un sorpasso da parte dei picentini che avrebbe del clamoroso. I tifosi teggianesi, già scottati dalla beffa rimediata nei play off della passata annata sportiva per mano del Portici, difficilmente perdonerebbero ai propri beniamini un’altra cocente delusione. Il calendario non appare proibitivo, riservando a Calandriello & C. tre match con formazioni di bassa classifica di cui due sul terreno amico del “Vertucci”: si parte con il Fanalino Evoli, poi trasferta con l’Intercasali per chiudere ancora in casa con il Real Agropoli. Di contro il Real Pontecagnano, dovrà giocare due volte fuori: la prima a Sant’Arsenio con il Real Vallo giunto alla 20° sconfitta e sempre più allo sbaraglio, e l’ultima sull’insidioso campo della Giffonese, inframezzata dal turno casalingo con l’Ebolitana. La parola d’ordine per il Valdiano è “vietato sbagliare”.

– Gerardo Lobosco –






 





























Comments are closed.