Calcinacci, erbacce e una bara abbandonata, il Cimitero di Buonabitacolo tra incuria e degrado Guercio: "Stiamo lavorando alla risoluzione, presto un gestione esterna"





































 

Erbacce e degrado nel Cimitero comunale di Buonabitacolo.

Lo scenario che si presenta, nel pieno di una giornata calda di settembre, è fatto di un’immagine tutt’altro che decorosa che spetterebbe ad un luogo di culto e di pace.







Erba alta tra le tombe, sacchi di fiori accumulati, residui di lavori edili abbandonati. Criticità anche nella cappella del cimitero dove l’intonaco è staccato in diversi punti. Lungo il tragitto è inoltre presente una bara abbandonata lasciata appoggiata senza alcuna protezione.

“È uno stato di degrado purtroppo evidente – ha spiegato il sindaco Giancarlo Guercio più volte segnalato agli Uffici Responsabili e ai dipendenti che si occupano della gestione del Cimitero comunale. A onor del vero bisogna sottolineare che ereditiamo una mala gestio per la quale senz’altro il rimedio non è immediato anche perché molte questioni vedono delle controversie anche legali. Per cui, non sempre è semplice arrivare ad una risoluzione immediata per quanto necessaria. La situazione del cimitero sarà risolta con una gestione esterna rispetto all’organizzazione interna del Comune e su questo stiamo già provvedendo da tempo. Stiamo valutando un incarico esterno che possa garantirci un migliore funzionamento del cimitero”.

“Nel frattempo – ha concluso – può accadere che tra ferie di dipendenti e una serie di situazioni connesse si registri una gestione interna non appropriata. Questa mattina ho provveduto con una nota a ricordare la questione ai Dirigenti e ai Responsabili di Settore”.

– Claudia Monaco –

  































Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*