I calciatori e il mister della Gelbison Juniores di Vallo della Lucania aggrediti ad Ercolano La società:"Vittime di un vero e proprio agguato. Tuteleremo i nostri tesserati in ogni sede"



















Ancora un episodio di calcio violento quello ufficialmente denunciato dalla squadra di Vallo della Lucania, la Gelbison, la cui formazione Juniores ieri ha disputato una gara del Campionato contro l’A.S.D. AV Ercolanese 1924 allo Stadio “Raffaele Solaro” di Ercolano.

La squadra e lo staff della Gelbison sono stati vittime di un vero e proprio agguato, – scrivono i dirigenti del team cilentano – che ha assunto il carattere della premeditazione dal momento che è stato concesso di entrare a persone, non in distinta e non identificate, nel recinto di gioco e negli spogliatoi“.

Il mister e alcuni giocatori sarebbero stati violentemente aggrediti, minacciati e colpiti non solo nelle fasi di gioco ma anche al rientro negli spogliatoi, tanto che è stato necessario ricorrere alle cure dei sanitari dell’ospedale per le ferite riportate.






Episodi di questo tipo richiedono un’attenta riflessione sia da parte degli addetti ai lavori che delle Istituzioni e delle famiglie – sottolineano dalla Gelbison – Quanto accaduto è umanamente e sportivamente inaccettabile e la Gelbison tutelerà i propri tesserati in ogni sede“.

– Chiara Di Miele –























Un commento

  1. Tifosi al seguito?…
    Da Sala Consilina partivamo alla volta di Angri… Marcianise… Sparanise. Castellammare…. Potenza….. Zero problemi…, anzi…. Il problema eravamo Noi.

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*