Buche sulle strade del Vallo di Diano. Rattoppi di asfalto sulla S.P.11 per tamponare il problema



















 

È sicuramente una risoluzione temporanea del problema quella che in queste ultime ore interessa le strade del Vallo di Diano e, in particolare, la Strada Provinciale 11 nei tratti che collegano Silla di Sassano e Pantano di Teggiano e Prato Perillo con San Pietro al Tanagro.

Le numerose buche che nelle ultime settimane hanno reso complicata la vita di tanti automobilisti valdianesi sono state chiuse grazie ad uno strato di asfalto dopo l’intervento degli operai della Provincia di Salerno, competente dell’arteria che è tra le più trafficate del territorio.






La redazione di Ondanews in questo periodo si è più volte occupata della problematica, soprattutto dopo il levarsi delle proteste di chi quotidianamente si è visto alle prese con un percorso impraticabile e pericoloso. Senza contare tutte le auto costrette bruscamente ad interrompere la marcia per innumerevoli pneumatici tagliati dai pezzi di asfalto crepati soprattutto dopo le abbondanti piogge e nevicate del periodo invernale appena trascorso.

A far sentire la propria voce anche il Comune di Teggiano che la scorsa settimana ha diffidato l’Ente di Palazzo Sant’Agostino affinché si provvedesse alla messa in sicurezza delle arterie provinciali ricadenti nel territorio comunale di competenza.

Oggi gli automobilisti valdianesi possono almeno percorrere la S.P.11 più sereni, senza il timore di ritrovarsi di colpo in una buca.

Resta il fatto che è evidente che si tratta di una soluzione tampone e alquanto provvisoria, considerate le condizioni pessime e scoscese del manto stradale in più punti e la costante necessità di lavori di rifacimento molto più complessi e che rendano la strada percorribile in totale sicurezza.

– Chiara Di Miele –

  























2 Commenti

  1. Hai speranza che asfaltano le strade? Ci credo poco.

  2. Antonio Ianniello says:

    Speriamo che il provvisorio non diventi definitivo.

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*