Blocco della nave Aquarius. La Commissione Migrantes: “Necessaria l’accoglienza verso i bisognosi”



































Fa discutere l’opinione pubblica la vicenda della nave Aquarius con a bordo 629 migranti che non ha potuto attraccare in nessun porto italiano a seguito delle disposizioni del Ministro degli Interni Matteo Salvini e ospitata dalla Spagna.

Ad intervenire è la Commissione Migrantes Campania coordinata da S.E. Mons. Antonio De Luca, Vescovo della Diocesi d Teggiano –Policastro attraverso un documento.

“Quanto sta accadendo in queste ore per l’attracco della nave Aquarius in un porto sicuro – si legge – per lo sbarco dei naufraghi, ci spinge a riproporre con convinzione la scelta e l’impegno Chiesa per l’Accoglienza verso gli ultimi, i bisognosi, i naufraghi i migranti”.






Migrantes riprende poi quanto la Commissione Episcopale per le Migrazioni della CEI in data 15 maggio  scrive nella lettera alle comunità cristiane: “Occorre avere uno sguardo diverso di fronte a coloro che bussano alle nostre porte, che inizia da un linguaggio che non giudica e discrimina prima ancora di incontrare”.

La Commissione auspica infine che “si possa superare la paura dell’Altro e compiere gesti e scelte evangeliche di Accoglienza per vivere quotidianamente l’Ero straniero e mi avete accolto”.

– Claudia Monaco –

























4 Commenti

  1. Peccato……. la Chiesa non potrà gestire i soldi dei 629 immigrati che sciagura

  2. Cittadino valdianese says:

    È normale che la chiesa è a favore! Sapete quanti soldi si intascano per ogni migrante! A zizzinella è finita.

  3. Pasquale Lombardi says:

    Dopo lo sbarco tutti in seminario
    Ma fatemi il piacere! !!
    A chiacchiere tutti bravi.

  4. L Italia è una Nazione LAICA..IL Prelato non può interferire negli affari di uno stato laico.
    Pensi al Vaticano e ai suoi problemi.

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*