Biotestamento. Il Comune di Moliterno aderisce alla scelta sul fine vita



















Il Comune di Moliterno si attiva per l’istituzione del testamento biologico, a seguito della convenzione sottoscritta tra la Provincia di Potenza e il Consiglio Notarile Distretti Riuniti di Potenza, Lagonegro, Melfi e Sala Consilina, che ha portato alla nascita del “Registro Territoriale delle dichiarazioni anticipate di trattamento di natura medica”.

La Giunta comunale valdagrina, infatti, ha approvato, nell’ultima seduta, la delibera con cui aderisce alla convenzione voluta dalla Provincia, che dà la possibilità ai cittadini di esprimere la propria volontà in materia di trattamenti sanitari in caso di fine vita.






Soddisfazione è stata espressa dal sindaco Giuseppe Tancredi: “La nostra è una comunità molto attenta e sensibile a tematiche simili – ha dichiarato – anche la Giunta e i consiglieri comunali sono stati molto attenti e hanno voluto che attivassimo l’istituzione del Registro. I nostri cittadini potranno a breve già fare le dichiarazioni, grazie all’Ente Provincia che ha avuto una grande sensibilità sul tema”.

Quello della provincia di Potenza con un consiglio notarile è il primo caso di accordo quadro sottoscritto in Italia, che dà la possibilità ai residenti dei cento Comuni della provincia di formulare le dichiarazioni anticipate di trattamento e disporre anche sulla cremazione e donazione degli organi. Per chi deciderà di aderire, riceverà copia conforme della dichiarazione, mentre le originali verranno custodite e conservate presso la sede del Consiglio Notarile Distretti Riuniti.

L’attività dei notai nel raccogliere le dichiarazioni, invece, assicurata un giorno alla settimana, è svolta presso il Palazzo della Provincia.

– Claudio Buono –


  • Leggi anche:

18/01/ 2018 – Testamento biologico. Istituito a Potenza il registro per le ultime volontà mediche

 

 

























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*