Bimbo di 4 anni morto a Campagna per una crisi respiratoria.Chiesto il rinvio a giudizio per la pediatra





































ospedale eboliMuore all’età di 4 anni a causa di una crisi respiratoria mentre i genitori lo trasportano al pronto soccorso.

Il tragico episodio è avvenuto nel marzo dello scorso anno, e lo sfortunato protagonista è un bimbo originario di Campagna che ha perso la vita a causa di una crisi asmatica, dovuta probabilmente ad un’allergia, mentre il padre lo stava portando al pronto soccorso dell’ospedale di Eboli.

Quando è giunto all’ospedale purtroppo il piccolo aveva già perso i sensi e i medici hanno tentato inutilmente di rianimarlo.







All’epoca è stato emesso un avviso di garanzia nei confronti dei genitori, la madre è originaria di Monte San Giacomo, e della pediatra dell’ospedale “Santa Maria Addolorata” di Eboli.

Ad oggi, come si legge sul quotidiano “La Città di Salerno“, le accuse nei confronti dei genitori sono cadute e la Procura ne ha disposto l’archiviazione, in quanto è risultato che la famiglia aveva agito tempestivamente ed in modo scrupoloso. Unico imputato resta la pediatra che lo seguiva e che negli ultimi mesi di vita del piccolo gli avrebbe prescritto una cura che probabilmente risultava inadeguata.

L’accusa a carico della donna sarebbe di dosaggi terapeutici e non continui, una somministrazione intermittente che avrebbe causato la crisi asmatica, fatale per il bimbo. Dall’esame delle cartelle cliniche è risultato che il piccolo aveva una patologia identificata come asma bronchiale e probabilmente le cure assegnate dalla dottoressa non risultavano idonee.

Per la donna il sostituto procuratore ha chiesto il rinvio a giudizio con l’accusa di omicidio colposo e si attende la fissazione dell’udienza preliminare.

– Miriam Mangieri –


  • Articolo correlato

26/03/2017 – Bimbo di 4 anni di Campagna muore per una crisi respiratoria. La madre è di Monte San Giacomo.

































Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*