Bimbo di 15 mesi ricoverato in Rianimazione all’ospedale di Battipaglia. Avrebbe assunto dell’hashish Denunciato il padre del piccolo































E’ ricoverato nel reparto di Rianimazione dell’ospedale “Santa Maria della Speranza” di Battipaglia un bambino di 15 mesi che ieri sera è stato portato d’urgenza dal padre all’ospedale “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno.

L’uomo, un 30enne con precedenti per uso di droga, ha spiegato ai sanitari che il piccolo potrebbe aver ingerito dell’hashish che si trovava in casa e che in seguito sarebbe diventato ipotonico. Il bambino è stato prontamente assistito presso il reparto di Pediatria dell’ospedale salernitano e preso in cura dal primario, il dottor Rosario Pacifico. Dopo i primi esami è stato trasferito all’ospedale di Battipaglia dove è ricoverato nel reparto di Rianimazione. Sembrerebbe che le sue condizioni siano in fase di miglioramento.

Mi dicono dal nosocomio di Battipaglia che il bambino sta meglio, dopo una notte difficile – ha dichiarato il dottor Pacifico – Dalle analisi delle urine risulta che effettivamente il bambino avrebbe assunto hashish ma non è stato possibile definirne la quantità. Adesso verranno ripetute le analisi per confermare tale assunzione“.





Su quanto accaduto i Carabinieri della Compagnia di Battipaglia, agli ordini del Maggiore Erich Fasolino, che hanno già provveduto a sentire il padre del bimbo e lo hanno denunciato.

– Chiara Di Miele –





























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*