Autoscuole. Interrogazione di Iannone al Ministro Toninelli sul criterio delle sedute d’esame di guida "La Motorizzazione di Salerno usa le estrazioni del Lotto per determinare l'ordine delle autoscuole"





































Il senatore di Fratelli d’Italia, Antonio Iannone, ha rivolto un’interrogazione parlamentare al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Danilo Toninelli affinché intervenga per tutelare le autoscuole della provincia di Salerno.

La Motorizzazione Civile – spiega Iannone – intraprende decisioni ricorrendo a criteri fantasiosi e procedure cervellotiche per tenere le sedute d’esame di guida che si svolgeranno in Conto Stato dall’11 ottobre 2018. La comunicazione inviata alle autoscuole lo scorso 27 settembre è sconcertante: il Dirigente della Motorizzazione Civile di Salerno ricorre alle estrazioni del Lotto quale metodo scientifico per determinare l’ordine delle autoscuole. Ho chiesto al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti se è a conoscenza di quanto sta accadendo con grave lesione della dignità professionale delle nostre autoscuole e se ritiene che le stesse scontino troppo momenti di disorganizzazione dettati dagli innumerevoli impegni dirigenziali di qualche figura apicale della Motorizzazione sempre poco presente a Salerno. Le nostre autoscuole svolgono un ruolo importante nel garantire formazione e sicurezza, non possono essere mandate a giocare al Lotto”.

L’interrogazione nasce dal fatto che ieri il Dirigente dell’Ufficio Motorizzazione Civile di Salerno, dopo l’incontro avuto con l’ UNASCA della sede di Salerno e con i rappresentanti di gruppi di autoscuole, ha disposto che si svolgeranno in Conto Stato dall’11 ottobre sedute d’esame di guida esclusivamente per il conseguimento della patente di categoria B. Nella nota sono chiarite le procedure e i criteri stabiliti dal Dirigente per la prenotazione delle sedute d’esame e, come scrive Iannone al Ministro Toninelli, “viene descritta una fantasiosa modalità di scelta delle autoscuole che inizieranno a prenotare negli slot dedicati“.





Considerato che – continua il senatore salernitano – il Dirigente ricorre alle estrazioni del Lotto del 27 settembre 2018 quale metodo scientifico per determinare l’ordine della scelta delle autoscuole e ad una procedura di prenotazione particolarmente cervellotica. Chiede se il Ministro è a conoscenza dei fatti descritti in premessa e se ritiene che il Dirigente dell’Ufficio Motorizzazione Civile Salerno abbia ben operato, se intende, ritenendo altro, intervenire per tutelare la dignità professionale delle autoscuole della provincia di Salerno che svolgono un ruolo importante nel garantire formazione e sicurezza, se al Ministro risulta che l’Ufficio Motorizzazione Civile di Salerno faccia scontare alle autoscuole poca attenzione e momenti di disorganizzazione dettati dai troppi impegni dirigenziali di qualche figura apicale troppo poco presente a Salerno”.

– Chiara Di Miele –





























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*