Foto Il Resto del Carlino

Il corpo di Luigi Molinaro, camionista 39enne di Brienza, è stato ritrovato privo di vita nella giornata di ieri a Ravenna all’interno della cisterna del suo camion.

Il 39enne dipendente di una ditta di Brienza si trovava in Emilia Romagna per lavoro. Il suo datore di lavoro, non riuscendo a rintracciarlo da diverse ore, ha dato l’allarme e i Carabinieri grazie al segnale del sistema di localizzazione satellitare installato sul camion sono riusciti a rintracciare il mezzo. Il camion si trovava in un parcheggio pubblico utilizzato dai camionisti.

Quando i militari dell’Arma sono arrivati sul posto hanno notato che una botola della cisterna del camion era aperta e all’interno hanno trovato il corpo privo di vita del 39enne.

Stando a quanto emerso dall’ispezione esterna della salma, il decesso potrebbe essere avvenuto nella serata di martedì. Il camionista potrebbe essersi calato nella cisterna per effettuare delle operazioni di pulizia e potrebbe essere morto per una intossicazione causata dalle esalazioni di gas.

La Procura della Repubblica di Ravenna ha aperto un fascicolo e disposto il sequestro del camion e della salma che ora si trova presso l’obitorio dell’ospedale di Ravenna.

Luigi Molinaro era sposato con una donna di Atena Lucana. Il vicesindaco Sergio Annunziata lo ricorda “un bravo onesto ragazzo lavoratore, un pezzo di giovane, conosciuto da tutti in paese e presente sempre ad ogni festa. Silenzioso educato e lavoratore, dispiace profondamente per la perdita.”

– Erminio Cioffi –


 

Scrivi un commento. Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamatori e razzisti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*