Auletta: prendono il via il 7 febbraio i lavori per il risanamento idrogeologico del centro storico































Il prossimo 7 febbraio prenderanno inizio in via Principi di Piemonte ad Auletta i lavori per il risanamento idrogeologico del centro storico del valore complessivo di 9 milioni e 800mila euro. E’ previsto il risanamento del costone roccioso su cui si adagia il piccolo centro del Tanagro con palificate, reti e protezioni ad opera dell’impresa Delta Lavori spa di Frosinone. Tra le migliorie previste nel progetto ci sono anche la pavimentazione di Largo Croce, dell’area che si trova davanti all’ex casa comunale, ex casa Sabatelli appena restaurata grazie ad un altro progetto, il recupero degli orti a bordo rupe con terrazzi ai fini turistici, il recupero di alcuni fabbricati pubblici a bordo rupe, di cui alcuni ricadenti nell’area del futuro Parco a ruderi (ennesimo attrattore turistico che sarà collegato alle Grotte e con la gestione della Fondazione MIdA), la pavimentazione e la funzionalità di alcuni vicoli del centro storico.

I lavori dovrebbero essere conclusi entro 24 mesi dalla data di inizio.

A nome dell’Amministrazione Comunale e del sindaco Pietro Pessolano siamo soddisfatti di poter avviare un’opera così importante per la messa in sicurezza di tutto il centro storico, – dichiara l’assessore con delega alla Comunicazione, Antonio Addessoun lavoro di importo molto alto nonostante Auletta sia un piccolo paese, a testimoniare l’importanza dell’opera stessa che secondo l’impresa esecutrice completerà in massimo 24 mesi“.





L’assessore Addesso, inoltre, si augura “di poter vedere presto anche l’inizio dei lavori della S.S.19 delle Calabrie che il 28 gennaio compie 4 anni dalla chiusura per la frana al km 46“.

– Chiara Di Miele –





























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*