Atena Lucana: Convegno medicina olistica. Alvino:”Non si muore per il cancro ma per la paura dello stesso”



















In un’affollata sala del Magic Hotel di Atena Lucana, si è tenuto ieri il convegno di medicina alternativa, organizzato da “Laboratorio Vita”, associazione di promozione sociale no profit. Oggetto del convegno, la medicina olistica, intesa nell’ottica di scelta di vita e non solo come un tipo di cura. A conferire è stato Giovanni Alvino, medico, chirurgo ed omeopata salernitano.

“L’obiettivo – ha spiegato Alvino – è far comprendere il vero significato della malattia e combattere la paura che essa suscita. Perché non si muore quasi mai a causa della patologia, ma per la paura della stessa. La salute – ha aggiunto – non va affidata ad un medico, perché appartiene a noi. Ogni malattia ha un senso biologico e rappresenta un processo sensato, ovvero la capacità dell’organismo di adattarsi alle caratteristiche dell’ambiente. Capirne il significato è la premessa indispensabile per la vera guarigione, per non sopprimere semplicemente i sintomi, come si fa con i farmaci”.

“E’ il sistema che provoca le malattie. Basti pensare – ha sottolineato il dott. Alvino – che ogni malato di cancro frutta 250mila dollari all’anno, mentre le vaccinazioni antinfluenzali rappresentano una delle principali cause dell’insorgere delle patologie. E’ un problema politico. Dobbiamo difenderci dalle organizzazioni medicali e da Big Pharma,  che riunisce in se tutte le più grandi multinazionali del farmaco e detiene il monopolio delle cure sulla nostra salute”.






La giornata è stata divisa in due parti. Nella mattinata si è discusso dell’origine, delle cause e del significato delle malattie croniche e neoplastiche, mentre dopo il pranzo, in stile vegano/vegetariano, la discussione si è incentrata, tra le altre cose, sulla terapia olistica “mente-corpo-ambiente” e su quella omeopatica, attraverso i rimedi unitari per le malattie croniche e gravi.

– Cono D’Elia –


 

























Comments are closed.